F1: è morto Jules Bianchi

Pubblicato il autore: Antonio Paradiso Segui

Jules Bianchi condizioni saluteTriste notizia che sconvolge il mondo della Formula 1 e dello sport in generale: Jules Bianchi è morto. Il pilota francese, in coma dal 5 ottobre a causa del violento impatto contro una gru nel gran premio del Giappone, non ce l’ha fatta. A dire il vero il campanello di allarme era già suonato ad inizio settimana, quando il padre del pilota francese aveva detto di essere meno ottimista circa le condizioni del figlio. La notizia della morte del pilota è stata postata, all’alba di oggi,dai familiari sul profilo Twitter dello stesso pilota. La causa del decesso sono le ferite al capo riportate appunto in quel tragico gran premio.

Bianchi ci lascia a 25 anni, dopo 34 gran premi disputati in Formula 1. Approdato nel circus nel 2013, ha disputato 34 gran premi tutti con la Marussia, ottenendo 2 punti, entrambi conquistati nel gran premio di Monaco del 2014 (primi e al momento unici punti conquistati dalla scuderia russa in Formula 1). Jules era inoltre nel giro Ferrari, essendo stato scelto nel 2013 come pilota per i test sui pneumatici previsti per la stagione 2014.

  •   
  •  
  •  
  •