F1: A Spa c’è sempre una prima volta

Pubblicato il autore: Antonio Paradiso Segui

image

Finalmente ci siamo: meno di una settimana e potremmo riassaporare il dolce profumo della Formula 1 dopo la lunga e forse “esagerata”pausa estiva. Al rientro non si correrà in un circuito qualunque, infatti la prossima gara sarà quella di Spa, vera e propria università della Formula 1.

Il gran premio del Belgio, oltre a regalarci diverse emozioni, ha anche rappresentato per alcuni piloti e alcuni team una prima volta, vale a dire un evento che in Formula 1 non si era mai verificato prima di questa gara. Andiamo a vedere nel dettaglio gli avvenimenti più curiosi e suggestivi che hanno scandito gli ultimi 25 anni di corse.

1991: “La prima volta di Michael Schumacher” parte prima. Il giovane Micheal, all’epoca 21enne, disputa il primo gran premio di Formula 1 al volante della Jordan, in quanto il pilota titolare della scuderia irlandese, Bertand Gachot era in stato d’arresto in quel di Londra. Il giovane tedesco già in qualifica sorprese tutti, riuscendo a classificarsi in settima posizione, peccato che poi la sua gara durò pochi metri, dato che un problema alla frizione lo fermò a pochi metri dal via.

1992: “La prima volta di Michael Schumacher” parte seconda. 30 agosto 1992, una data che in pochi dimenticheranno. Il “Kaiser” soprannome che qualcuno gli affibbierà in futuro ottiene la sua prima storica vittoria in Formula 1 al volante della Benetton. Una vittoria che segna definitivamente il lancio del pilota tedesco, che solo due anni più tardi otterrà il primo di sette titoli mondiali conquistati con Benetton e Ferrari.

1998: “La prima volta della Jordan”. Molti di noi ricordano, forse giustamente, il gran premio di Spa del 1998 per il famoso incidente Schumacher-Coulthard, che costò al pilota tedesco il primato nella classifica piloti di quell’anno e forse il mondiale del 1998. In realtà, quel gran premio passò alla storia perché il team Jordan ottenne in un sol colpo la prima storia vittoria in Formula 1 nonché la prima storica doppietta, dato che Hill terminò davanti al compagno di squadra Ralf Schumacher, con tanto di team order nei confronti di Schumancher Jr. per evitare gesti irresponsabili.

2009: “La prima volta della Force India”. Il gran premio di Spa del 2009 viene invece ricordato, oltre per la vittoria di Kimi Raikkonen, ultima del pilota in Ferrari e ultima della scuderia di Maranello in Belgio, soprattutto per la straordinaria prestazione di Giancarlo Fisichella che, alla guida della Force India, dopo aver ottenuto la pole position, conquista la seconda posizione in classifica, facendo registrare in un sol colpo il primo podio per la scuderia indiana in Formula 1 nonché il miglior risultato della storia della Force India, record ancora oggi imbattuto.

2012: “La prima volta di Jenson Button”. Il pilota inglese ottiene la prima e fino ad oggi unica pole position con la Mclaren. In quell’occasione il campione del mondo 2009 riuscì anche a vincere la gara, ottenendo la 14esima e penultima vittoria in Formula 1.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: