F1 Raikkonen: “L’esperienza del pilota? Un aspetto ormai secondario”

Pubblicato il autore: Ivana Notarangelo Segui

F1 Raikkonen

Nonostante le difficoltà e i risultati  non sempre all’altezza della sua fama, Kimi Raikkonen guarda con fiducia al prossimo futuro ancora in Rosso (ha da poco rinnovato il suo contratto fino al 2016!) e traccia un bilancio della sua esperienza in F1. In un’intervista a ESPN F1, il finlandese della Ferrari nega che il trascorrere degli anni lo abbia cambiato. A tal proposito afferma: “Non penso abbia modificato la mia guida. Non credo di essere cambiato come pilota e nel modo di fare le cose. La vita va avanti e le cose continuano a cambiare, ma non vedo alcuna differenza tra come guido oggi e come guidavo cinque anni fa“. Il pilota della Ferrari, infatti, dice che “le cose sono cambiate più in Formula 1 che in me“. Facendo riferimento alle innovazioni tecnologiche ed elettroniche delle monoposto di oggi, secondo Raikkonen il grado di esperienza su cui il pilota può contare sembra ormai un fattore secondario: “Quando sono arrivato in Formula 1 probabilmente essa (l’esperienza n.d.r.) faceva una differenza maggiore rispetto a oggi. Le cose sono cambiate molto perché non ci sono più così tanti test, ma ci sono molte più cose che puoi usare per allenarti”. Pertanto, l’esperienza e la furbizia del pilota non sono nulla rispetto all’elettronica, ai bottoni, alle strategie messe appunto dai team e Raikkonen lo sottolinea con determinazione: “Guardando solo a queste cose, l’esperienza in Formula 1 non conta nulla a confronto“. Per corroborare la sua opinione, il ferrarista paragona la F1 con il rally, sport in cui l’esperienza del pilota, invece, è ancora un aspetto fondamentale per il raggiungimento di prestigiosi risultati: “Nei rally ad esempio, tutt’ora, se non hai partecipato un po’ di volte agli eventi rischi di non riuscire ad arrivare al traguardo o di non essere abbastanza veloce“. Osservando i progressi e le evoluzioni che le monoposto hanno subito nel corso degli anni sembra difficile smentire le parole del ferrarista.

  •   
  •  
  •  
  •