Condizioni di Michael Schumacher: Kehm smentisce recupero

Pubblicato il autore: Jessica C

img_52c50353e011fEnnesima bufala sulle condizioni di Michael Schumacher.
A due anni da quel terribile incidente con gli sci a Meribel, non si sa più nulla del campione che è nel cuore di tutti i suoi tifosi.
I traumi riportati, non ridaranno più lo stesso Michael di prima, a meno di un miracolo. I dottori tempo fa parlavano di tempi di recupero di almeno tre anni.
Impossibile pensare ad un uomo della tempra di Schumi, attento al fisico, alla salute, ridotto a 40 kg, incapace di capire e riconoscere quello che lo circonda. Il destino però si sa, a volte è beffardo.
Michael ha rischiato tanto nella sua lunga carriera che lo ha visto vincere 7 titoli mondiali (2 in Benetton e i restanti con la Ferrari), ha avuto dei gravi incidenti come quello a Silverstone nel 1999 dove uscì illeso. Poi basta una giornata in montagna, in compagnia della famiglia, a rovinare per sempre la vita sua e dei suoi cari.

Leggi anche:  F1, la livrea speciale della McLaren per i GP di Singapore e Giappone - FOTO

Sulle condizioni attuali di Michael Schumacher non si sa nulla, poichè la famiglia e la sua manager Sabine Kehm hanno sempre voluto (giustamente) mantenere lo stretto riserbo e hanno dovuto combattere spesso con sciacalli che addirittura volevano spiare Michael con droni e macchine fotografiche.

Poche ore fa, una notizia dalla stampa tedesca aveva fatto tornare la speranza nei fan di Michael: “Potrà tornare a camminare”.
Ma quella stessa speranza è durata pochi attimi poichè è arrivata imminente la smentita della manager tramite il quotidiano Bild:

“Purtroppo siamo costretti a chiarire che l’affermazione secondo cui Michael possa di nuovo camminare non riflette la verità. Molte persone che le prendono sul serio coltivano false speranze“.

Dichiarazioni che pesano come un macigno perchè fanno capire che il recupero tanto sperato, non è andato come previsto. Resta comunque la rabbia e la delusione nel pensare che ci siano “persone” che speculano sulla vita di un pilota, soltanto per avere lo scoop.

Leggi anche:  F1, la livrea speciale della McLaren per i GP di Singapore e Giappone - FOTO

E anche dopo due anni… Forza Schumi!

  •   
  •  
  •  
  •