Wolff: “La Ferrari la nostra maggior concorrente”

Pubblicato il autore: Luca Prete Segui


Il direttore esecutivo della Mercedes GP, Toto Wolff, prova a fare delle previsioni riguardo alla concorrenza che nel 2016 troverà la monoposto tedesca, parlando soprattutto della Ferrari.
Il manager austriaco si aspetta un anno difficile in termini di vittorie e riconferme, evidenziano come la “rossa” di Maranello sia cresciuta molto in competitività dal 2014 sino ad adesso. E ciò viene confermato dalla ottima stagione di Vettel, capace di trionfare in 3 Gran Premi (Malesia, Cina e Ungheria), ottenere un secondo posto in Giappone e due terzi negli Stati Uniti e Russia, diverse pole position e concludendo il Mondiale al terso posto nella classifica piloti. Insomma, per il team tedesco, la scuderia del “cavallino rampante” li ormai raggiunti e per il 2016 si prevede ancora più agguerrito e combattuto, maggiormente anche rispetto all’altro “competitor”, ossia la Mclaren.
Wolff  individua nella Ferrari la minaccia più rilevante per il titolo finale, anche in considerazione delle risorse economiche che ha disposizione la casa di Maranello, verso una notevole “variazione” anche grazie all’entrata del marchio in Borsa e all’impegno di investire da parte del management notevoli somme nella progettazione dei motori. Sforzi che si sono concretizzati nel nuovo modello innovativo in termini di sospensioni SF15-T, con uno restyling non solo tecnico ma anche di rifiniture. La casa di Maranello appare intenzionata a rivestire un ruolo di primo piano nella prossima stagione evitando gli errori gestionali a riducendo al minimo i problemi tecnici degli anni passati, che non le hanno permesso di fare quel definitivo salto di qualità in termini di progettazione. Ora, però, il gap sembra quanto meno diminuito quasi del tutto con la Mclaren
Non molto si è a conoscenza relativamente al nuovo monoposto della Mercedes, la W07. Ma Wolff assicura che le prove fornite in termini di efficacia nei vari reparti siano molto incoraggianti.
Con questi presupposti, il 2016 si prevede come un anno altamente competitivo in Formula 1, le maggiori scuderie hanno tutto per assicurare spettacolo e competizione serrata.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: