Nuova Ferrari SF16-H: le dichiarazioni di Vettel e Raikkonen

Pubblicato il autore: Giovanni Cardarello Segui

Ferrari F1 2016 SF16-HIl team Ferrari ha svelato la sua nuova vettura per la Formula 1 del 2016: è la SF16-H, dipinta di rosso e con un ritorno al bianco nella scocca, ispirato alla mitica Ferrari 312T del 1975 che Niki Lauda portò al titolo mondiale. E’ la prima volta in oltre due decadi che la scuderia usa una livrea di questo tipo.

L’anno scorso è stato un passo in avanti decente e speriamo che questa vettura di porti ancora in avanti e ci renda realmente competitivi – così ha descritto la nuova monoposto di Maranello il direttore tecnico James Allison  -. Abbiamo migliorato tutta la linea, le nostre speranze sono su questa vettura.  L’SF16H – con l’H che si riferisce all’ibrido – ha un muso più corto e una parte posteriore più affusolata rispetto alla SF15-T, grazie agli sforzi della scuderia per rendere più compatto l’ultimo propulsore“.

Ma sono i piloti Sebastian Vettel e Kimi Raikkonen a descrivere più da “dentro” le sensazioni e le speranze che la Nazionale Rossa conta di proporre al proprio Popolo.

Leggi anche:  Mick Schumacher e il primo match point per diventare Campione del Mondo F2. Ecco le possibilità

VETTELNella scorsa stagione c’è stato un periodo difficile, c’erano aspettative e difficoltà, è innegabile. Ma questa stagione deve essere grandiosa, sarà più potente rispetto allo scorso anno. La nuova SF16-H è bellissima. C’è stato un lavoro continuo, che continua da tempo e continuerà ancora. Non vedo l’ora di entrare in pista e credo che sarà un grande inizio. Dall’esterno si vede che la macchina ha un design diverso che mi piace molto. Anche il mio casco seguirà il bianco della nuova livrea della macchina. Anche all’interno dell’abitacolo ci sono tante cose nuove che mi incuriosiscono”. 

GIOVANI E FORTI “Lo scorso anno abbiamo ottenuto dei buoni risultati che ci hanno permesso di stabilizzare il team, che però rimane giovane e nuovo. Questa è la prima vera macchina del nuovo gruppo di lavoro, per questo non vedo l’ora di entrare in pista per vedere gli effetti delle novità. La nuova Ferrari sarà più competitiva anche nelle qualifiche. Se vai bene in qualifica hai più possibilità di vincere, per cui abbiano cercato di compiere progressi in questo senso. Credo che i miglioramenti siano stati fatti. Ora dipende da noi piloti. Cercheremo di alzare l’asticella, non vogliamo fare peggio dell’anno scorso. Si sente in fabbrica che tutti sono carichi a mille per vincere. Le aspettative ci sono, ma questi son desideri, poi vedremo nella realtà quanto saremo vicini agli avversari“.

Leggi anche:  Mick Schumacher e il primo match point per diventare Campione del Mondo F2. Ecco le possibilità

LE PAROLE DI RAIKKONEN  Poi, anche se nessuno parla di gerarchie, c’è il ‘secondo pilota‘, Kimi Raikkonen, che nel 2007 fu l’ultimo a regalare un titolo mondiale a Maranello e che è arrivato alla sua sesta presentazione di una nuova monoposto in Rosso. L’aspetto della SF16-H e’ fantastico. Abbiamo aspettato tanto per arrivare a questo momento, ma ci siamo arrivati e molto brillantemente. Avremo una grande stagione. Per me stesso voglio fare un grande lavoro – ha aggiunto – e fare grandi corse e gare, e posizionarmi bene nel Mondiale. Non voglio focalizzarmi sul singolo lap soltanto, ma partire dai pre-test e proseguire un brillante lavoro durante il campionato. E’ tutto diverso, come ogni anno. Credo che sia molto emozionante presentare una macchina nuova e lo sarà ancora di più quando scenderemo in pista. Non credo che il mio stile di guida sia cambiato moltissimo dal punto di vista della squadra. Maurizio ha portato le giuste modifiche per far partire la stagione nel migliore dei modi. Con Seb abbiamo un’ottima intesa“.

Leggi anche:  Mick Schumacher e il primo match point per diventare Campione del Mondo F2. Ecco le possibilità

E, in attesa di capire quanto varrà la vettura, che già lunedì assaggerà la pista nei pretest di Barcellona, Vettel scherza con i super-poteri che vorrebbe avere, imbeccato dalla domanda di un tifoso: “Vorrei vincere tutte le gare, andare più forte di tutti. Questo sarebbe il mio super-potere“. Mentre a chi gli chiedeva del suo rapporto con Kimi Raikkonen ha commentato: “Mi piacciono molto i finlandesi, sono ok. Non fanno tante domande e questo mi piace“.  Se lo scorso anno l’obiettivo di tre vittorie è stato prima fissato e poi raggiunto, “quest’anno dobbiamo spingere un po’ di più. Cercare di lottare fino alla fine per vincere il Mondiale“.

  •   
  •  
  •  
  •