L’Alonso pentito: “Che rimpianti se la Ferrari vincesse”

Pubblicato il autore: Manuela Passarella Segui

alonso
“Sarei molto triste se la Ferrari quest’anno si rivelasse vincente”
.
Molto sinceramente e molto schiettamente Fernando Alonso parla del mondiale alla vigilia del Gran Premio di Melbourn, in Australia.
Alonso, ormai pilota McLaren, parla di questa possibilità e dalle sue parole non ci sono dubbi circa i rimpianti che lo hanno colto dopo il suo allontanamento dalla scuderia di Maranello.
“La Ferrari iridata al termine di questo campionato – ha dichiarato ad Autosport non mancando la gufata – la considererei come una vera sofferenza visto che il mio contratto in teoria sarebbe stato valido fino al termine del 2016. In fin dei conti però davanti a questa possibilità c’è un grande se“.

Scaramanticamente parlando, le dichiarazioni di Alonso sembrerebbero una vera e propria macumba ai danni della Rossa. Chi lo sa magari in questo modo ha provato a scongiurare una partenza piuttosto affrettata, spinta da un desiderio di vittoria che, comunque non è detto arrivi all’interno di altre scuderie.
Lo spagnolo, in ogni caso, forse avrebbe potuto dimostrare un po’ di pazienza in più: l’addio, infatti, ai più è sembrato quantomeno precipitoso, soprattutto per non aver saputo attendere i passi avanti che avrebbe potuto percorrere il nuovo corso del Cavallino dopo l’addio di Domenicali.
“Personalmente sono molto contento del momento che sto vivendo – ha sottollineato – Siamo consapevoli delle difficoltà che abbiamo avuto lo scorso anno e anche di quello che dovremo fare in questa stagione – ha poi aggiunto Alonso in merito alla McLaren 2016 – Apprezzo lo sforzo del team, so che un giorno torneremo a vincere, ma non so dire quanto ci vorrà. Nel team si respira entusiasmo e dedizione. Non so quando accadrà, ma sono convinto che prima o poi la partnership di Woking con la Honda tornerà ad essere vincente. Per il resto concludere in piazza d’onore o più indietro per me è uguale. In pratica è frustrante allo stesso modo anche se capisco il punto di vista dei tifosi. Una cosa comunque è certa. Essere qui in Australia mi dà sempre una grande adrenalina”.

All’intervista rilasciata su formula1.com Alonso ha commentato l’inizio della stagione in Australia: “Penso che la maggior parte dei piloti in griglia hanno fatto il loro debutto in F1 qui a Melbourne. E l’inizio è qualcosa che non si scorda mai! Una volta giunti a Melbourn ti rendi conto che tutta la città ti abbraccia in modo unico e rappresenta un inizio perfetto per la stagione, figuriamoci per una carriera. E con tutti i cambiamenti che una gara inaugurale della stagione detiene è garantito che il livello di adrenalina sarà piuttosto alto! Ne vedremo delle belle”.

  •   
  •  
  •  
  •