Mondiale Formula 1 2016, ci siamo: piccola guida a tutte le novità del 2016

Pubblicato il autore: Gianluca_Rizzo Segui

Ecco la guida delle novità del mondiale Formula 1 2016: dalle qualifiche al calendario, tutto il necessario per vivere al meglio la nuova stagione.

12734093_10207679791667269_565595515905173362_n

Ormai è veramente questione di ore prima che i motori della Formula 1 tornino ad accendersi; l’attesa più grande è quella di scoprire se la Ferrari sia riuscita durante l’inverno a coprire il gap che aveva nei confronti della Mercedes, o se la scuadra teutonica dominerà come negli ultimi 2 anni.
Partiamo con le novità del mondiale Formula 1 2016.

Una delle novità che fa molto discutere è il nuovo format delle qualifiche, ufficializzato solo pochi giorni fa.

Le qualifiche dal gran premio d’Australia si svolgeranno in questo modo:

Q1

Dureranno 16 minuti, dopo 7 minuti il pilota più lento verrà eliminato. Dopo di che la tagliola si abbatterà ogni minuto e 30; in totale in questa sessione verranno eliminati 7 piloti, i restanti accederanno alla Q2.

Q2

Durata 15 minuti, in questo caso dopo 6 minuti verrà eliminato il pilota più lento, poi come nelle Q1, ogni minuto e 30 verrà eliminato un pilota. Al termine accederanno alla Q3 8 piloti.

Q3

Durata 14 minuti, dopo i primi 5  verrà eliminato il pilota più lento, e si procederà esattamente come nelle sessioni precedenti. Alla fina in pista rimarranno solo 2 piloti a contendersi la pole nel minuto e 30 finale.

CdbnoiwXEAAXFiT

Cambia anche il regolamento per quanto riguarda le gomme, oltre all’introduzione di una nuova mescola, la Ultra Soft (banda viola),i treni a disposizione dei team saranno 13 e non più 10 e saranno distribuiti in questo modo:

La Pirelli deciderà con anticipo le tre mescole che potranno essere utilizzate durante il weekend di gara. Ogni pilota ha a disposizione 13 set di gomme tra: prove, qualifiche e gara. La Pirelli poi assegnerà 3 set obbligatori: uno della mescola più morbida riservato a chi in qualifica accede alla Q3, gli altri 2 , che potranno essere di mescole diverse, e almeno uno dei due dovrà essere utilizzato in gara.

I restanti 10 set saranno scelti liberamente dai team all’interno delle 3 mescole portate da Pirelli.

I Team dovranno comunicare alla Pirelli le scelte, e tali scelte verranno secretate fino a due settimane prima del weekend di gara.

Alcune gomme dovranno essere restituite al termine delle sessioni(sarà il Team a decidere quale set restituire):

  • 1 set dopo i primi 40’ di FP1
  • 1 set al termine di FP1
  • 2 set al termine di FP2
  • 2 set al termine di FP3

Per i top team ci sarà l’obbligo di restituire il set utilizzato in Q3, e avranno l’obbligo di partire in gara con il set con il quale è stato fatto il miglior tempo nella Q2.

Quello 2016 sarà il mondiale più lungo nella storia della Formula 1, conterà ben 21 gare. Da quest’anno si è aggiunto anche il circuito cittadino di Baku, in Azerbaijan. Ecco il calendario completo della stagione:

20 Marzo     Australia   
03 Aprile   Bahrain     
17 Aprile   Cina       
01 Maggio   Russia     
15 Maggio   Spagna     
29 Maggio   Monaco     
12 Giugno   Canada     
19 Giugno   Azerbaijan 
03 Luglio   Austria     
10 Luglio   G. Bretagna 
24 Luglio   Ungheria   
31 Luglio   Germania   
28 Agosto   Belgio     
04 Settembre Italia     
18 Settembre Singapore   
02 Ottobre   Malesia     
09 Ottobre   Giappone   
23 Ottobre   USA         
30 Ottobre   Messico     
13 Novembre Brasile     
27 Novembre Abu Dhabi

L’aumento del numero di Gran Premi ha anche costretto gli organizzatori a concedere una PU aggiuntiva a tutti i team, che così ne avranno a disposizione 5 invece che 4.

Continua anche il lavoro sul rumore delle nuove monoposto. Da quest’anno i sistemi di scarico dovranno avere un singolo condotto in uscita dalla turbina e  1 o 2 condotti di scarico dalla wastegate. L’aumento del rumore però riguarderà soltanto il 25 % del giro, cioè quando la valvola wastegate sarà aperta.

 

  •   
  •  
  •  
  •