Niente più Formula 1 sulla Rai, in caso di assenza del Gran Premio d’Italia nel 2017?

Pubblicato il autore: Maria Lorenzini Segui

romagnoliIl neodirettore di RaiSport Gabriele Romagnoli potrebbe decidere una clamorosa decisione in caso di assenza della gara italiana nel campionato di F1 2017.
Domenica con il Gran premio d’Australia comincerà la stagione 2016 del campionato mondiale di F1. Evento in cui la Rai ha sempre seguito fin dal 1953 (eccetto il 1996), ma da giorni tiene banco il caso Monza in cui quest’anno scade il contratto con la Fom di Bernie Ecclestone per la disputa del Gran Premio d’Italia di Formula 1. E il futuro di Monza è molto a rischio (soprattutto dopo le notizie degli ultimi giorni). E allora in Rai si fa strada un ipotesi clamorosa che il neodirettore di Rai Sport Gabriele Romagnoli sta prendendo in considerazione. E’ quella di non trasmettere più la Formula 1 in caso che nel calendario 2017 non ci sarà né Monza e né il Gran Premio d’Italia.
La Rai infatti vuole il Gran Premio d’Italia sia inserito nel calendario 2017 anche per contenere i costi per trasmettere anche il prossimo anno la F1 e alla tv pubblica non vogliono sapere di una Formula 1 senza Monza e senza Gran Premio d’Italia, perché infatti una stagione 2017 senza gare italiane potrebbe portare alla Rai a sole trasferte fuori dall’Italia con cifre molto esose (soprattutto per il budget dell’azienda).
E dunque se Monza e il Gran Premio d’Italia non ci saranno nel calendario 2017, niente Formula 1 sulla Rai, e quindi la trasmissione dei gran premio in chiaro (metà in diretta e metà in differita) passerà quasi certamente a TV8 (la tv in chiaro di Sky).

Leggi anche:  GP Bahrain: Ferrari perse nel deserto, Hamilton show
  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: