F1 Cina, Vettel tranquillizza i tifosi: “La Ferrari c’è”

Pubblicato il autore: Ramona Buonocore Segui
vettelSe state cercando un Vettel preoccupato, sicuramente non lo troverete a Shanghai.
Dopo un avvio di stagione in chiaroscuro per la Ferrari, con il ritiro dei due piloti del cavallo rampante in Australia e in Barhrain, Sebastian Vettel non si scoraggia minimamente anzi, non perde tempo nel dichiarare il potenziale della nuova monoposto 2016:“L’ho già detto tante volte, con questa macchina possiamo giocarcela molto di più che l’anno passato. Credo che il potenziale ci sia, è solo questione di mettere assieme tutti gli ingredienti”.
I problemi avuti alle due auto sono infatti completamente diversi e non fanno pensare a problemi di fabbrica: nel caso di Vettel il problema è stato di natura elettronica, nel caso di Raikkonen di natura meccanica legata alla rottura di un tubo. Per il pilota tedesco questo potrebbe essere, al contrario di quanto si è visto fino ad ora, l’anno in cui la Ferrari può lottare contro la Mercedes.
La stessa dose di ottimismo di Vettel scorre anche nelle vene di Kimi  Raikkonen: “Siamo ancora positivi riguardo al pacchetto che abbiamo costruito durante l’inverno, la nostra idea non è cambiata anche se le prime due gare non sono state ideali, sono arrivati due podi ma anche due ritiri e non è quello che vogliamo. C’è ancora del lavoro da fare ma la velocità c’è, non magari in qualifica se andiamo a vedere le ultime prestazioni, ma abbiamo un buon pacchetto che dobbiamo cercare di migliorare e sfruttare al massimo”.
Per il pilota finlandese la monoposto è migliorata rispetto alla scorsa stagione, sia dal punto di vista meccanico ed elettrico che della guidabilità, elogiando l’ottimo lavoro del team di Maranello.
 E nemmeno la pioggia fermerà, a suo dire, Raikkonen, pronto nel’eventualità ad affrontare le giornate piovose di Shanghai:“Qui è successo spesso che piova, ma anche in Australia abbiamo avuto a che fare con condizioni di questo tipo. Se le libere si disputeranno sull’asciutto e le qualifiche sul bagnato le cose cambieranno ma non sarà comunque niente di drammatico, ci sarà solo più emozione, più difficoltà. Se deve piovere, speriamo che lo faccia nel modo giusto e non magari a metà qualifiche”. 
Possibile bastone tra le ruote della Ferrari è l’ormai ufficiale ritorno in pista della McLaren di Fernando Alonso. Lo spagnolo ha ottenuto il via libera per le prove dopo lo spaventoso incidente che lo ha coinvolto in Australia da cui è uscito miracolosamente illeso.
A fare meno paura è invece Luis Hamilton che partirà dalla terza fila sulla griglia di partenza a causa della sostituzione del cambio che gli si era danneggiato durante il Gran Premio del Bahrain dopo l’incidente con la Williams di  Bottas.
L’obiettivo del tre volte campione del mondo resta sempre vincere la gara nonostante il penalty:“Se riesco a farne un’altra posso minimizzare la penalizzazione, poi dovrò fare una buona partenza e sperare di non rimanere bloccato dietro per potermela giocare – dice Hamilton. Pressione? Al momento non la sento, siamo ancora a inizio stagione ma sono certo che crescerà se continuo così”.
Vettel e Raikkonen promettono una gara divertente e con molti duelli, quindi tranquilli tifosi della rossa di Maranello, la Ferrari c’è.


  •   
  •  
  •  
  •