F1, GP di Shanghai: lotta Ferrari-Rosberg per la pole [VIDEO]

Pubblicato il autore: Giovanni Cardarello Segui

Circuito ShangaiLa Formula 1 fa tappa in Cina a Shanghai per il suo terzo appuntamento stagionale. Nico Rosberg si presenta da leader della classifica iridata forte dei sue successi che l’hanno elevato a protagonista dell’avvio di questo 2016. A Shanghai, il suo compagno di squadra Lewis Hamilton ha vinto per ben quattro volte e nelle ultime tre edizioni ha anche centrato la pole position. Questa volta, però, il tre volte campione del mondo non avrà la possibilità di partire dal palo e nemmeno dalla prima fila, visto che dovrà scontare cinque posizioni di penalità per la sostituzione del cambio sulla sua Mercedes, danneggiato nella gara in Bahrain. Una scelta necessaria per smontarlo e capire l’entità del danno e attuata subito, a Shanghai, perché considerato un circuito in cui è possibile recuperare posizioni. Se Hamilton, poi, dovesse risultare ancora una volta il più veloce in qualifica partirebbe dalla terza fila. Qualifiche che, come confermato dal Consiglio Mondiale dello Sport della Fia, torneranno ad essere effettuate con il vecchio sistema. Bocciato, quindi, definitivamente quello ad eliminazione che non piaceva a nessuno.

Leggi anche:  Sky o TV8? Dove vedere F1 Gp Francia 2021: streaming e diretta tv

La lotta per la pole position, dunque, sarà questa volta riservata principalmente a Rosberg e ai due della Ferrari. Sebastian Vettel e Kimi Raikkonen proveranno ad infrangere il muro eretto dalle monoposto d’argento, nella speranza di portare più di una spruzzata di rosso in prima fila. Altro argomento a tenere banco in questa vigilia della gara cinese è il via libera – anche se condizionato – a Fernando Alonso.

Coinvolto in uno spaventoso incidente in Australia e costretto a fare da spettatore in Bahrain, il campione di Oviedo si è sottoposto alle visite e i medici Fia, confortati anche dal parere della Clinica Asturias di Oviedo, dopo oltre cinque ore si sono espressi a favore del ritorno in pista del pilota della McLaren-Honda che, però, dovrà sottoporsi a nuovi accertamenti dopo la prima sessione di libere in programma domani mattina. Da valutare i progressi mostrati dalla monoposto di Woking in Bahrain con l’esordiente Stoffel Vandoorne. Attesa battaglia tra Williams, Red Bull e Toro Rosso per le posizioni a ridosso del podio. Da tenere d’occhio anche Romain Grosjean con la neonata scuderia Haas.

Leggi anche:  Sky o TV8? Dove vedere F1 Gp Francia 2021: streaming e diretta tv

L`ho già detto tante volte, con questa macchina possiamo giocarcela molto di più che l`anno passato. Credo che il potenziale ci sia, è solo questione di mettere assieme tutti gli ingredienti“. Parola di Sebastian Vettel, come riporta il sito della Ferrari, alla vigilia del Gp di Shanghai di Formula 1. Terzo in Australia e costretto al ritiro in Bahrain, il ferrarista ammette che “non è stato l`inizio di stagione che avevamo sperato, e questo non è certo un segreto; d`altra parte, però, non vedo motivi per andare nel panico. La stagione è ancora molto lunga e i due guasti che abbiamo avuto, Kimi in Australia e io in Bahrain, sono dovuti a motivi completamente diversi. Nel mio caso, abbiamo capito che un piccolo problema di natura elettronica ha causato un guaio grosso. Quindi per questa gara dovremo cambiare motore, ma non sono troppo preoccupato, dal momento che abbiamo scoperto la ragione del guasto. Sono sicuro che quest`anno si possa lottare con la Mercedes“.

  •   
  •  
  •  
  •