Orari Formula 1 oggi 29 maggio sulla Rai: a che ora inizia il Gran Premio di Montecarlo?

Pubblicato il autore: Arrigo Santi Segui
La pista del Gran Premio di Montecarlo

La pista del Gran Premio di Montecarlo

Tutto pronto per la gara di Formula 1 di oggi, domenica 29 maggio. Di seguito gli orari Rai per il Gran Premio di Montecarlo, sesta prova del Mondiale 2016. In pole position scatterà Daniel Ricciardo. Il pilota australiano ha stracciato la concorrenza delle Mercedes, piazzandosi in prima posizione davanti a Rosberg ed Hamilton. Quarta la Ferrari di Sebastian Vettel, che non è riuscito a migliorarsi nella terza e decisiva sessione delle qualifiche ufficiali, peggiorando di tre decimi la prestazione ottenuta nelle Q2, a testimonianza di come la Rossa avesse il potenziale per scendere sotto il muro dell’1.14, come fatto dai migliori.

Orari Rai

La partenza del Gran Premio di Montecarlo sarà trasmessa su Rai Uno alle ore 14. Il collegamento Rai avrà inizio circa venti minuti prima del via, subito dopo la fine del telegiornale. La corsa di Monaco è tra le più affascinanti di tutto il campionato. Le qualifiche rappresentano una vera e propria gara nella gara. Storicamente chi si piazza primo al sabato ha grandi possibilità di vincere la domenica. Lo sperano gli uomini Red Bull, galvanizzati dopo la vittoria ottenuta in Spagna nel Gran Premio di Barcellona con il giovanissimo Max Verstappen. Lo spera Ricciardo, alla sua prima pole in carriera.

In prima fila, al fianco del pilota australiano, partirà Nico Rosberg. Il tedesco ha vinto le ultime tre edizioni del Gran Premio di Monaco e per questo motivo è dato tra i favoriti assoluti per il successo di oggi pomeriggio. Qualora Rosberg dovesse superare Ricciardo alla partenza, la Mercedes dell’attuale leader della classifica piloti avrebbe grandi possibilità di salire sul gradino più alto del podio. Dovrà invece compiere il miracolo Lewis Hamilton, che partirà dalla seconda fila in terza posizione, dopo i problemi avuti all’inizio della Q3. Per il campione del mondo in carica vincere questo pomeriggio equivale ad una mission impossible.

Effetto Safety Car

Tutte le speranze della Ferrari sono riposte su Sebastian Vettel, che partirà dalla quarta posizione, al fianco di Lewis e dietro Nico. Il tedesco della Rossa aveva le possibilità di ottenere una migliore posizione in griglia, dopo quanto fatto vedere in Q1 e Q2. Gli è mancata la zampata vincente nel finale. Per il quattro volte campione del mondo con la Red Bull sarà una domenica tutta in salita. Possibilità ridotte al minimo per l’altro ferrarista, Kimi Raikkonen. Il finlandese, sesto nella Q3, partirà in undicesima posizione, complice la penalità di cinque posti sulla griglia di partenza subita dopo aver sostituito la scatola del cambio.

I piloti e i tifosi della Ferrari possono però ancora sperare nella Safety Car. Storicamente il Gran Premio di Montecarlo si presta al suo ingresso. Gli incidenti sono all’ordine del giorno, come abbiamo avuto modo di vedere sia al giovedì, nel corso delle prove libere, che ieri, durante le qualifiche ufficiali. Un ingresso della safety car rivoluzionerebbe in parte le dinamiche della corsa, permettendo a chi è più indietro di rimescolare le carte, magari azzeccando l’entrata ai box oppure effettuando un cambio di strategia vincente. Tutte possibilità che a Maranello nessuno scarta a priori.

  •   
  •  
  •  
  •