Gp Germania: Rosberg proverà il controsorpasso nel gp di casa

Pubblicato il autore: Marcello Mutalipassi Segui

F1 Gp Germania
Libere Gp Germania – Inizia il fine settimana che ci porterà alla gara di Hockenheim. Venerdì subito colorato d’argento con il dominio delle due vetture Mercedes sul tracciato tedesco. Prima posizione per Nico Rosberg, che nel gran premio di casa cercherà subito di riportarsi in testa alla classifica iridata. Subito dietro (3 decimi di secondo di distacco da Nico) troviamo Lewis Hamilton il quale, grazie al successo nell’ultimo Gran Premio d’Ungheria, è il nuovo leader della classifica piloti. Il tedesco della Mercedes ha dominato le prime quattro gare del campionato ma, a parte una parentesi nel nuovo circuito d’Europa a Baku, non è riuscito a mantenere quella costanza e il suo compagno di squadra si è rifatto sotto.

Libere Gp Germania – Si torna a correre sul tracciato di Hockenheim, dopo un anno di pausa in cui il Gran Premio di Germania era stato depennato dal calendario. Subito la Mercedes detta legge in patria. Nico Rosberg segna il miglior tempo nelle prime prove libere del venerdì, fermando il cronometro ad 1’15″517. Pole position molto provvisorio per il figlio di Keke, ma un buon segnale per quanto riguarda la lotta con l’eterno rivale, Lewis Hamilton, secondo con un distacco di 3 decimi da Nico (1’15″843 il suo tempo).
Mercedes quindi ancora imprendibili, visto che le dirette inseguitrici viaggiano a più di un secondo di distacco dai tempi delle frecce d’argento: le Ferrari di Sebastian Vettel (con il tempo di 1’16″667) e Kimi Raikkonen (1’16″852) si piazzano rispettivamente al terzo e quarto posto, ma il clima in casa della Rossa e tutt’altro che sereno visti i distacchi accumulati dai due piloti. Infatti, il distacco tra Nico Rosberg e Sebastian Vettel è pari ad 1’150 e quello del finlandese è di 1’335.
Terzo posto e primo degli inseguitori dietro alla coppia Mercedes allo scorso Gran Premio d’Ungheria, Daniel Ricciardo non riesce ad andare oltre il sesto posto nelle libere di oggi. Distacco dal primo in classifica oltre il secondo e mezzo (1’572 per essere precisi) sembra indicare che non ci siano possibilità per il pilota Red Bull di replicare il podio anche in territorio tedesco. Il suo compagno di squadra, la giovane promessa Max Verstappen, ha fatto poco meglio di lui, chiudendo al quinto posto con il tempo di 1’16″927; dietro a Nico con 1’410 ma solo 65 millesimi dietro al finlandese della Ferrari. A sorpresa dietro le Red Bull troviamo le due McLaren dei campioni del mondo Fernando Alonso e Jenson Button. Settimo e ottavo posto, rispettivamente, ma i distacchi cominciano a farsi abissali per il mondo delle corse: lo spagnolo rimane attardato per un secondo e mezzo circa (1″666), mentre l’inglese si trova indietro di oltre due secondi (2″095 per la precisione). Ancora non pervenute le Williams e le Force India, indietro in graduatoria e fuori dalla top ten.
Nico Rosberg ha tutte le carte in tavola per tentare il controsorpasso il campionato anche se nel venerdì Lewis Hamilton tende sempre ad essere molto conservativo e a portare il colpo in qualifica. Per quanto visto ora, però, il passo gara è a vantaggio del tedesco. Ma Lewis è subito dietro e questo potrebbe portare ad una gara molto animata.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  F1, sarà George Russel a prendere il posto di Hamilton nel GP di Sakhir