Ferrari obiettivo podio per Monza

Pubblicato il autore: Massimo Maglietta Segui

Ferrari
Dopo il GP di Spa chiuso dalle ferrari al sesto e nono posto in rimonta, ora c’è da preparare Monza. La gara italiana sul circuito lombardo è un appuntamento che la rossa non può sbagliare. Senza quel contatto al via innescato da Verstappen, Vettel e Raikkonen potevano tranquillamente giocarsi il podio e rendere più difficile la rimonta di Hamilton. L’inglese della Mercedes ha limitato i danni chiudendo al terzo posto dopo una partenza dalla ventiduesima posizione. I due ferraristi con i tempi fatti registrare in gara, hanno dimostrato che il passo per stare con Rosberg e Ricciardo lo avevano. A Monza, nel tempio della velocità italiana, le rosse dovranno puntare al podio come obiettivo minimo, se vogliono recuperare punti sulla Red Bull nel campionato costruttori.  Sarà fondamentale la qualifica. Le due rosse per lo meno devono occupare la  seconda fila. La vittoria sicuramente se la giocheranno i due piloti mercedes, mentre per il podio sarà una battaglia Red Bull-Ferrari, a meno che qualche altro team non riesca ad inserirsi.  Verstappen vorrà rifarsi dopo che nel GP del Belgio non è riuscito nemmeno ad entrare in zona punti e Daniel Ricciardo, confermare il podio del GP di SPA.  Nel GP d’Italia le rosse per forza dovranno dare un segnale ai numerosi tifosi italiani che accorreranno sugli spalti. Questa è stata la quarta gara senza podio per Vettel e Raikkonen. A differenza degli altri tre, in questo GP i due piloti Ferrari non si sono persi d’animo e hanno fatto una gara tutta all’attacco. La prossima gara sarà fondamentale anche per Rosberg se vuole accorciare ulteriormente sul compagno di squadra. Comunque già il venerdì potrà darci qualche indicazione sull’andamento delle qualifiche e della gara. Quindi gli obiettivi minimi che la squadra del team principal Maurizio Arrivabene, sono la seconda fila in qualifica e il podio in gara. I tifosi della rossa sperano in un grande weekend per la scuderia di Maranello. Fino a qualche anno fa, si arrivava a questo GP per provare a vincerlo, ora ci si deve accontentare di lottare per il gradino più basso del podio.  In attesa di tempi migliori, questi sono gli obiettivi che realisticamente possono raggiungere i due piloti Ferrari. Li appassionati italiani di F1  sperano che questo non sia l’ultimo GP d’Italia.  Il tempio della velocità non può essere cancellato dal calendario. Al posto della città lombarda, potrebbe esserci Imola che tornerebbe dopo ben 11 anni di assenza. Nell’ultima edizione, quella del 2006, la vittoria andò al tedesco della Ferrari Michael Schumacher.

Leggi anche:  Formula 1, dove vedere le qualifiche del GP Bahrain: diretta tv e streaming
  •   
  •  
  •  
  •