Formula 1, si riparte dal Belgio. Raikkonen: “Spa circuito d’altri tempi”

Pubblicato il autore: gian luca pepe Segui

Raikkonen

Per il ferrarista “Spa è un circuito vecchio stile, con salite e discese che lo rendono unico”. E la Mercedes testerà l’Halo, un nuovo sistema di protezione

Dopo la pausa estiva, il circus della Formula 1 fa tappa in Belgio, in un circuito che rappresenta per piloti e scuderie, un importante banco di prova. Il circuito di Spa, è divenuto pista ospitante gare automobilistiche nel 1924, misurando in un primo momento la lunghezza record di 14 km: dopo numerose modifiche, che hanno oltretutto diminuito le altissime velocità di percorrenza, oggi misura poco più di 7 km, mantenendo tuttavia il proprio fascino inalterato. Una nuova sfida per la Ferrari e i suoi piloti, in caccia di soddisfazioni in grado di addolcire una stagione nell’anonimato, segnato dallo strapotere delle Mercedes. “Spa è un circuito vecchio stile, con salite e discese” ha affermato Kimi Raikkonen, a pochi giorni dalla gara, aggiungendo: “La differenza rispetto ad altri tracciati è il fatto di essere in mezzo al nulla. Il circuito mi piace, anche se l’ultima curva è stata leggermente modificata rispetto agli anni passati. Le condizioni a volte possono essere difficili, ma di solito si riesce a sorpassare ed è bello sia per i piloti che per gli spettatori. In Tv è difficile da capire, solo quando sei lì comprendi quanto siano ripidi i saliscendi”.
Dichiarazioni anche di Hamilton, al comando della classifica mondiale: “La prima metà di stagione è stata un po’ come la montagne russe” dice ha detto il campione del mondo inglese, “Quindi è bello trovarmi in questa posizione con più della metà delle gare alle nostre spalle. Ci saranno più alti e bassi da qui in poi, ne sono sicuro, ma il modo in cui io e la squadra abbiamo finora lavorato mi dà grande fiducia. Mi sento riposato, pieno di energia e pronto a ripartire. Spa è una grande pista, che piace a tutti i piloti ed è stato bello avervi vinto l’anno scorso: dita incrociate e spero di avere un altro grande week end pure ora”.
Si prepara al Gran Premio anche il suo compagno di squadra Rosberg, secondo in classifica e ancora in lotta per il titolo: “È stato bello avere un paio di settimane con la famiglia per rilassarsi e ricaricare le batterie, ma ora è il momento di tornare al lavoro” ha affermato il tedesco. “Per me questa seconda fase è come una lavagna: quello che è accaduto finora in stagione fa parte del passato: non vedo l’ora di risalire in macchina, tenere il piede giù e ottenere tutto quello che posso dalle prossime gare. Spa è una pista incredibile, con tanta storia, sfide emozionanti e un meteo un po’ pazzo: è speciale, e anche per questo mi piacerebbe aggiungere il mio nome alla lista di vincitori. Mi sento forte, so di avere la macchina migliore e sono carico all’idea di tornare in pista”.

La Mercedes testerà l’Halo, un nuovo sistema di protezione per i piloti

Nico Rosberg durante le prove libere del venerdì, testerà in pista l’Halo, un innovativo sistema di protezione per la testa dei piloti. La Mercedes, secondo quanto riportato da Motorsport.com, ha aderito all’invito della Fia di continuare la sperimentazione del nuovo sistema la cui introduzione, è comunque rinviata al 2018. Tuttavia i piloti proseguiranno a testare il sistema di protezione già in questa stagione, in modo a collaudarlo in vista della definitiva introduzione.

  •   
  •  
  •  
  •