GP Giappone, Raikkonen: “Serve una macchina perfetta”

Pubblicato il autore: Fabiola Granier Segui
Scuderia Ferrari

Scuderia Ferrari

A Suzuka serve una macchina perfetta. E questo lo sa anche Kimi Raikkonen. Il pilota della Ferrari non ama alla follia questo circuito, anche se è “un bel circuito”, come ha dichiarato sul sito ufficiale della Scuderia Ferrari. Non è la sua pista preferita, ma per fare bene bisognerà andare oltre i semplici gusti personali. Superare le difficoltà degli ultimi Gran Premi. Prendere il mano la propria vettura e cercare di raggiungere il miglior risultato possibile, per rincorrere un secondo posto che, ad oggi, sembra cosa assai difficile. In Giappone la SF16H non dovrà sbagliare niente, neanche una minima curva, e la pioggia probabilmente darà filo da torcere.

Il compito non è semplice, ma chi si arrende ha già perso in partenza.

“È una pista impegnativa […] è molto difficile far funzionare tutto come si vuole. A livello di guida è un circuito dove si può spingere perché molto veloce”, ha commentato Kimi Raikkonen. Sarà importante partire davanti, proprio perché essendo una pista veloce è complicato fare sorpassi, soprattutto se la macchina che precede è altrettanto veloce e, quindi, difficile da sopravanzare: “Ci sono le possibilità per sorpassare, dipende da quanto si è veloci e da quello che fa chi ti sta davanti, ma c’è sempre una possibilità”, aggiunge Raikkonen.

  •   
  •  
  •  
  •