Lewis Hamilton, ancora un selfie in conferenza stampa

Pubblicato il autore: Fabiola Granier Segui

Hamilton ci ricasca: foto in diretta con lo smartphone

Hamilton e le foto - Twitter

Hamilton e le foto – Twitter

Ancora una volta al centro delle polemiche, Lewis Hamilton perde il pelo ma non il vizio. Dopo esser stato duramente attaccato per la sua “mancanza di rispetto” nei confronti di giornalisti e colleghi piloti in conferenza stampa, a causa della sua continua mania per selfie, foto e social network, Lewis ha rincarato la dose: eccolo durante la conferenza stampa del GP degli Stati Uniti alle prese con lo smartphone.

Hamilton ha chiesto a Romain Grosjean di scattargli una foto insieme a Sebastian Vettel e Nico Hülkenberg, durante le domande dei giornalisti ai piloti presenti.

In merito alla sua passione proprio per i selfie, Lewis ha commentato: “Quando parlo di argomenti vari spesso mi capita di tenere un orecchio libero per interagire con le persone che mi seguono. Parlo con loro. Non voglio perdermi i tifosi. Quando non viene prestata attenzione ai tifosi io mi arrabbio. Voglio che loro capiscano che apprezzo la loro presenza”. Ma perché Hamilton ha bloccato alcuni giornalisti sui social network? L’inglese della Mercedes ha detto: “Io non gestisco personalmente i miei social network. Non ho tempo di occuparmi di queste cose. Ci sono parecchie persone che sono state bloccate perchè ho ricevuto molti insulti. C’è stata la fiera del bloccaggio. Le opinioni che vedete sui social sono comunque mie, nonostante si occupino altri della gestione. Mi capita di inviare i miei pensieri a loro a cui tocca condividerli”.

  •   
  •  
  •  
  •