Verstappen attacca Vettel: “Ridicolo e frustrato, meglio se ne torni a scuola”

Pubblicato il autore: Fabiola Granier Segui
Verstappen attacca Vettel: "Ridicolo e frustato, meglio se ne torni a scuola"

Verstappen attacca Vettel: “Ridicolo e frustrato, meglio se ne torni a scuola”

Verstappen al veleno contro il pilota Ferrari: “Un idiota”

Max Verstappen ha qualcosina da dire a Sebastian Vettel dopo il siparietto che li ha visti protagonisti nel Gran Premio del Messico: “È davvero un idiota, il suo comportamento è stato veramente ridicolo. Criticate me? Bisogna criticare lui. È solo un grande frustrato, non so quante volte abbia usato un linguaggio scurrile in gara e nei team radio. Farebbe meglio a tornarsene a scuola. E la manovra su Ricciardo è stata scorretta, ha sentenziato dopo l’arrivo.

Scontro Verstappen-Vettel

La “lotta” tra Max e Seb è avvenuta in pista a un paio di giri dalla fine del GP del Messico: Verstappen era in terza posizione, mentre Vettel era in quarta. I due stavano lottando, con il tedesco molto vicino all’olandese e pronto al sorpasso. Nel duello, Verstappen ha tagliato il tracciato, avvantaggiandosi di qualche metro su Sebastian e mettendosi così al “sicuro”, lasciando il tedesco poi nelle grinfie di Ricciardo che recuperava a causa dello show davanti. Una manovra considerata scorretta, regolamento alla mano. In questi casi bisogna ridare la posizione, così come suggerito a Verstappen anche dal suo ingegnere di pista al team radio. Ma l’olandesino non ha voluto dar retta ai box e ha continuato fino alla fine. Sebastian si è molto lamentato in team radio, attaccando più volte Verstappen e chiedendo provvedimenti alla direzione di gara. Risultato? Penalità di 5 secondi a Max e Vettel sul podio. Prima che, però, anche lo stesso Seb venisse penalizzato di 10 secondi per una “manovra scorretta” ai danni di Ricciardo che, alla fine di tutto, è stato accreditato della terza posizione, con Vettel in quinta e Verstappen in quarta posizione finale.

Le polemiche

Tantissime sono state le polemiche e le proteste da parte dei colleghi piloti di F1 e dei media. Ma a parlare prima di tutti Max Verstappen, che ha subito attaccato duramente Vettel: “Non ho ridato la posizione perché non eravamo sicuri. Non mi hanno confermato la manovra. Perché se guardiamo quello che è successo alla prima curva anche Hamilton… Ma non parlerò con Vettel, non ci sarà nessun confronto. Devo parlare con la direzione gara per capire il motivo della mia penalizzazione. Seb oggi ha fatto davvero l’idiota, urla alla radio, e poi ha fatto la stessa cosa con Daniel: io non mi sono mai permesso di fare come lui”, ha concluso.

  •   
  •  
  •  
  •