Chris Horner: “Abbiamo detto noi a Verstappen di non far passare Vettel”

Pubblicato il autore: Fabiola Granier Segui
Chris Horner: "Abbiamo detto noi a Verstappen di non far passare Vettel"

Chris Horner: “Abbiamo detto noi a Verstappen di non far passare Vettel”

Finalmente svelato il mistero: Max Verstappen non ha ridato la posizione a Sebastian Vettel perchè così gli è stato detto dai box. A rivelarlo Chris Horner, team principal della Red Bull, che mette così fine a tutte le indiscrezioni emerse nel post gara del GP del Messico: “Verstappen non ha disobbedito a un ordine della squadra”, ha dichiarato. “Non è stato mandato in onda un team radio successivo, nel quale abbiamo detto al pilota di rimanere dove era, che stavamo chiedendo lumi alla direzione gara. Loro ci hanno detto che dovevano approfondire meglio la questione, per capire se Verstappen si fosse avvantaggiato o meno nel tagliare la chicane mentre era attaccato da Vettel, perciò abbiamo lasciato Verstappen in terza posizione. Non abbiamo ricevuto dai commissari l’ordine di far passare la Ferrari”, ha continuato

Horner contrario alla penalità di Verstappen

E per quanto riguarda la penalità ricevuta dopo il traguardo, quei cinque secondi in più sul tempo finale che gli hanno fatto perdere il podio prima a beneficio di Vettel poi di Ricciardo dopo l’ulteriore penalità anche al tedesco, Horner ha detto: “La penalità comunque non era giusta, perché Verstappen è finito lungo dopo un bloccaggio mentre era già davanti a Vettel, che non lo stava chiaramente attaccando. Verstappen non ha fatto nulla di diverso rispetto ad Hamilton, che non è stato nemmeno indagato”.

  •   
  •  
  •  
  •