F1 Gp Abu Dhabi risultato FP2: Hamilton ancora al comando, che passo Red Bull

Pubblicato il autore: Gianluca_Rizzo Segui

F1 Gp Abu Dhabi risultato FP2; ancora una volta è Hamilton a chiudere al comando, ma il passo della RedBull fa paura

Gp Abu Dhabi risultato FP2
F1 Gp Abu Dhabi risultato FP2; questa mattina le Fp1 si sono chiuse nel nome di Lewis Hamilton, dominio che è continuato anche durante le FP2. L’inglese ha chiuso la seconda sessione di libere con il tempo di 1:40.861. Inseconda posizione Nico Rosberg staccato di soli 79 millesimi, il tedesco però sembra essersi trattenuto almeno nella simulazione di gara . Nel pomeriggio italiano, sera ad Abu Dhabi, con lo scendere della temperatura è emersa la Ferrari, dopo una prestazione sottotono nelle FP1. Sebastian Vettel ha chiuso in terza posizione, con il compagno di squadra, Kimi Raikkonen settimo. Tra le due Ferrari le due RedBull, con Max Verstappen davanti a Daniel Ricciardo.  Valtteri Bottas ha chiuso in settima posizione, seguito dal duo Force India, Sergio Perez e Nico Hulkemberg. Chiude la top ten Felipe Massa. Questi sono stati più o meno i valori in campo nella simulazione di qualifica. A dieci minuti dal termine il colpo di scena: Sebastian Vettel si ferma a bordo pista. Il problema sembra riguardare il punto debole della SF16-H: il cambio. In teoria non ci dovrebbero essere problemi perché quello montato dovrebbe essere un componente a fine vita che si utilizzano normalemente il venerdì, altrimenti saranno 5 posizioni di penalità. Nonostante questo Vettel nei commenti post sessione è sembrato molto tranquillo. Ovviamente i distacchi vanno presi con le pinze, la Mercedes sicuramente non ha dato il massimo e sicuramente non è andata su di motore come fa solitamente in qualifica al sabato. L’unica squadra di vertice che forse arriva leggermente meno preoccupata è la Ferrari. La bassa temperatura aiuta e partire davanti alle RedBull sarà fondamentale soprattutto visti i passi gara. A proposito di simulazione gara: è impressionante la prestazione ottenuta dal duo RedBull, con Verstappen e Ricciardo in grado di girare su tempi bassi e costanti. Leggermente più lente le Mercedes, che sicuramente come già accennato prima, sono stati molto conservativi.  Quasi al pari della squadra teutonica la Ferrari, in particolare Sebastian Vettel su gomma Soft si è dimostrato molto competitivo. Sarebbe interessante conoscere i carichi di benzina della scuderia austrica, per che se il passo dovesse dimostrarsi questo anche domenica saranno loro a fare da ago della bilancia per il mondiale. Il favoritissimo per la gara, nonostante tutto,  rimane Lewis Hamilton. Nel finale simpatico “siparietto” di Hamilton, che nel simulare la prova di partenza ha aspettato che la prima casella si liberasse per simulare la partenza da li, evidentemente si sente già la pole in tasca, e con le prestazioni di oggi come dargli torto.

F1 Gp Abu Dhabi risultato FP2:

1 44 Hamilton 1:40.861 35
2 6 Rosberg 1:40.940 +0.079s 37
3 5 Vettel 1:41.130 +0.269s 31
4 33 Verstappen 1:41.389 +0.528s 24
5 3 Ricciardo 1:41.390 +0.529s 32
6 7 Räikkönen 1:41.464 +0.603s 33
7 77 Bottas 1:41.959 +1.098s 34
8 11 Perez 1:42.041 +1.180s 34
9 27 Hulkenberg 1:42.264 +1.403s 35
10 19 Massa 1:42.268 +1.407s 35
11 14 Alonso 1:42.366 +1.505s 32
12 22 Button 1:42.823 +1.962s 23
13 21 Gutierrez 1:43.012 +2.151s 34
14 8 Grosjean 1:43.108 +2.247s 17
15 30 Palmer 1:43.272 +2.411s 32
16 31 Ocon 1:43.600 +2.739s 34
17 94 Wehrlein 1:43.754 +2.893s 32
18 12 Nasr 1:43.903 +3.042s 35
19 9 Ericsson 1:44.045 +3.184s 33
20 20 Magnussen 1:44.117 +3.256s 24
21 55 Sainz 1:44.478 +3.617s 5
22 26 Kvyat 1:45.948 +5.087s 4

La Formula 1 tornerà doma alle 10 (ora italiana) con la terza sessione di libere, e domani alle 14 per le qualifiche.

  •   
  •  
  •  
  •