Fernando Alonso contro la F1 moderna: “È noiosa, fa venire sonno”

Pubblicato il autore: Fabiola Granier Segui
Fernando Alonso contro la F1 moderna: "È noiosa, fa venire sonno"

Fernando Alonso contro la F1 moderna: “È noiosa, fa venire sonno”

Fernando Alonso non sembra apprezzare moltissimo la Formula 1 moderna: “È noiosa!”, ha dichiarato lo spagnolo dopo aver trascorso circa 35 minuti fuori pista nelle FP2 del GP del Brasile a causa di un problema alla sua McLaren. Alonso, dopo aver parcheggiato la sua monoposto sull’erba per un problema con l’ERS, ha preso in mano la regia internazionale, fingendosi un cameraman improvvisato, e ha cercato di capire come funzionassero telecamere e inquadrature a bordo pista, diventando di fatto in questa maniera vero protagonista divertente della seconda sessione di libere a Interlagos.

“Dovremmo pagare chi guarda la F1”, dice Alonso

Ma quello che Alonso pensa della F1 attuale non lascia spazio a nessun dubbio: I fan vogliono vedere delle vetture che vanno veloci, e uno spettacolo che permetta loro di non disperdere l’emozione subito dopo un sorpasso. Sono stato 30 minuti lontano dalla pista, e mi sono addormentato. Fortunatamente ho trovato una sedia e la telecamera, perché altrimenti questa F1 è impossibile da guardare. Dovremmo pagare le persone che guardano dagli spalti le vetture che girano”, ha dichiarato durissimo.

Leggi anche:  Formula 1, dove vedere il GP Bahrain: diretta tv e streaming

E poi ha voluto scherzare, ironizzando sulle sue “scarse qualità” come cameraman, alle primissime armi con telecamere, riprese e regia: “Ho bisogno di migliorare le mie competenze. Mi hanno detto alla radio che avrebbero trasmesso da quella telecamera l’arrivo di Sergio Perez, così ho cercato di trovarlo in pista, ma senza riuscirci ho inquadrato il cielo e l’asfalto, non Perez!”.

“Devo migliorare con la camera”

E quasi in colpa per il suo errore, Alonso vuole scusarsi con tutti gli spettatori: “Mi sento molto male per il mio scarso rendimento con la macchina fotografica. Sto pensando di tornare lì un’altra volta per fare un po’ più di pratica con quella macchina fotografica, fare la Porsche Cup nel caso in cui mi dovessi fermare di nuovo”, ha detto ridendo.

  •   
  •  
  •  
  •