Formula 1 2017, si inizierà con modifiche al regolamento e con nuove leve

Pubblicato il autore: Mirko Madau Segui

Formula 1, le modifiche alle regole in vista del 2017

Con il mondiale 2016 ancora in corso la FIA, l’organo internazionale per le gare automobilistiche, si proietta già verso il futuro. In questa stagione sono stati tanti gli episodi che hanno fatto smuovere le acque.
Vediamo quali saranno le modifiche che verranno apportate per il 2017.

Le monoposto, innanzitutto, a partire dall’anno prossimo saranno più veloci rispetto a oggi di 4 secondi rendendo le gare più emozionanti con un occhio sempre alla sicurezza.
La FIA ha infatti annunciato di aver stipulato un accordo con i costruttori per le forniture delle componenti power unit a partire dal 2017 fino al 2020.
Sulle monoposto inoltre durente le libere in numerosi circuiti le scuderie hanno montato e testato le protezioni per i piloti chiamate Halo.

Halo montato slla monoposto di Lewis Hamilton

Halo montato slla monoposto di Lewis Hamilton

In questo modo come dimostra la foto del componente sulla Mercedes, il pilota sarebbe più protetto da eventuali detriti che inevitabilmente possono staccarsi da una monoposto.
Il sistema ad ala di gabbiano ha dei pro e dei contro.
Il componente può proteggere il pilota in varie occasioni ma molti lo ritengono un problema per via della linea verticale che si staglia proprio davanti al pilota riducendone la visibilità

Visuale onboard camera con l'Halo monatto sulla Ferrari

Visuale onboard camera con l’Halo montato sulla Ferrari

come dimostra l’immagine immediatamente sopra l’Halo inevitabilmente ne riduce la visibilità.
Per questo la FIA ha deciso che per il momento la Formula 1 nel 2017 non adotterà le protezioni, potrebbe essere però una prima scelta in futuro.

Le penalità powe unit e componenti:

Anche questa parte è stata leggermente modificata se verranno sostituiti alcuni elementi della power unit che comportano penalità solo per l’ultima modifica verrà inserita una penalità senza alcun cumulo per il pilota.

Safety car:

Nel mondiale 2016 di Formula 1 nel Gp di Monaco, a causa delle condizioni meteo avverse, la safety car è partita dal primo giro per la durata di circa 6 giri penalizzando un po i piloti che avrebbero voluto iniziare la gara senza la presenza della safety car. Questo lo si può intuire anche dalle comunicazioni radio che i piloti effettuano con gli ingegneri durante i giri.
Dal 2017 la safety car in condizioni avverse farà la sua partenza con le monoposto come di norma fino a quando non si riterrà che le condizioni siano più sicure per permettere l’avvio del gp.
La partenza dalla griglia avverrà una volta che la safety car non sarà più necessaria facendo partire la gara dal primo giro senza penalizzare nessuno.

I caschi dei piloti:
Sostanzialmente questa regola non riguarda norme di sicurezza ma bensì la più facile identificazione dei piloti per assegnazione di punti o penalità.
I piloti dovranno in sostanza avere la stessa livrea  che potrà essere personalizzata nel caso in cui un pilota cambi scuderia nel corso del mondiale o in occasione del gp di casa.

Utilizzo e fornitura gomme:
Da prassi nel mondiale 2016 sono le scuderie che decidono in conformità alle forniture le gomme da utilizzare nel corso della stagione.
Nel 2017 le gomme, fornite dalla Pirelli, non saranno oggetto di decisione  dei singoli team per le prime 5 gare. Sarà la casa produttrice a decidere le forniture per le prime gare.
Per ogni pilota la Pirelli fornirà 2 set di mescola dura, 4 di intermedie e 7 di mescola morbida.
Per quanto riguarda le comunicazioni radio  le scuderie dovranno mantenere le stesse regole di questo mondiale.

Con il cambiamento delle regole arrivano nuove leve.

Il clima Formula 1 respira aria di novità. Con il cambiamento delle regole quelli che ne gioveranno di più saranno i giovani piloti. In questo momento troviamo Max Verstappen ma anche Ericsson, Magnussen, Kvyat e altri che in F1 impareranno con auto più veloci a cui loro sono già preparati.
Nel 2017 con la partenza di Massa dalla Williams ad affiancare Valtteri Bottas ci sarà Lance Stroll, asso della Prema in Formula 4 in cui ha vinto l’ultimo mondiale. Il cognome è abbastanza noto perchè suo padre è proprietario della Hilfiger.

Lance Stroll con il team Williams F1  che affiancherà Valtteri Bottas nel 2017

Lance Stroll con il team Williams F1 che affiancherà Valtteri Bottas nel 2017

Gli italiani sperano nella scelta di un altro giovane talentuoso, Antonio Giovinazzi.

 

  •   
  •  
  •  
  •