Vettel, “Rosberg? Non si vince il titolo con la fortuna”

Pubblicato il autore: Annamaria Sabiu Segui

Vettel

Vettel non ha vissuto una stagione alquanto facile con la Ferrari. Nell’ultimo Gran Premio di Abu Dhabi è riuscito a tornare sul podio. Ha infatti raggiunto la terza posizione e quindi si è meritato il terzo gradino del podio. Ma il tedesco non è per nulla soddisfatto della stagione appena trascorsa. Intanto, si è dimostrato molto felice ed entusiasta per la conquista del titolo da parte di Nico Rosberg. Il ferrarista ha voluto parlare di questa conquista affermando: “Dal mio punto di vista, non si vince il campionato con la fortuna. Nico ha vinto il campionato perché se l’è meritato: ha collezionato un sacco di punti per tutta la stagione. A volte si potrebbe approfittare di situazioni fortunate o meno fortunate con la propria vettura, ma così è la Formula 1. Questo è il momento di Nico e dobbiamo rispettarlo”.
Vettel quindi riconosce il merito della vittoria di Nico Rosberg, che ha appena annunciato in maniera clamorosa il suo ritiro dal mondo delle corse. Il tedesco ha chiuso la stagione con cinque punti di vantaggio rispetto al compagno di squadra Lewis Hamilton, che ha cercato in tutti i modi di strappare via il titolo in pista al rivale compagno di squadra. Hamilton non è riuscito a vincere il titolo, perché nel corso della stagione, in alcuni Gran Premi, la sua macchina ha presentato notevoli difficoltà. Intanto in Mercedes è rimasto un posto vacante. L’interrogativo che ci si pone è: “Da chi verrà occupato il posto lasciato libero da Nico Rosberg”? I nomi sono tanti, da Fernando Alonso a Verstappen, senza escludere Sebastian Vettel. Il tedesco però è legato contrattualmente alla Ferrari ancora per 12 mesi. Dobbiamo aspettarci un clamoroso colpo di scena? Ai posteri l’ardua sentenza.
  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Francia e Germania, tra Gran Premio e grande calcio