Vettel: “Sono un uomo migliore grazie ad Aki Hintsa”

Pubblicato il autore: Annamaria Sabiu Segui

Vettel
Vettel ha voluto ricordare, come altri piloti, Aki Hintsa, medico finlandese scomparso recentemente a causa di un cancro. Aki Hintsa è scomparso all’età di 58 anni e per ben undici anni è stato responsabile medico della McLaren aiutando tantissimi piloti. Ad Aki Hintsa si era affidato anche Sebastian Vettel per chiedergli aiuto nel raggiungere una forma migliore.Vettel ha voluto omaggiare Aki Hintsa, tenendo sempre vivo il suo ricordo con le seguenti dichiarazioni ad MTV in occasione dell’ultimo Gran Premio di Abu Dhabi: “Ci siamo conosciuti molto tempo fa, saranno passati circa vent’anni e lui fu subito pronto ad aiutarmi e a prendersi cura di me, anche se non aveva alcun motivo per farlo. Sento che ha fatto di me non solo un pilota migliore, ma anche un uomo migliore. Aki non ha aiutato solo me, ma anche molte altre persone. Tutti noi piloti, restiamo nel paddock per un breve periodo di tempo e tutti noi indossiamo casacche diverse, apparteniamo a scuderie diverse, ma Aki Hintsa non ha mai guardato queste cose. È sempre riuscito ad andare oltre. Ha sempre avuto un occhio di riguardo per tutti. Aveva il dono di aiutare le persone e questo è ancora una grande ispirazione”.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Francia e Germania, tra Gran Premio e grande calcio