F1, la Force India vuol continuare a stupire: “La prima vittoria? Arriverà…”

Pubblicato il autore: Damir Cesarec Segui

force india
Come ormai da tradizione, si è svolta presso il circuito di Silverstone la presentazione della Force India che prenderà parte al Mondiale 2017 di Formula 1. La nuova monoposto si presenta con un pronunciato scalino sul muso, una lunga pinna posteriore e diverse modifiche agli alettoni necessarie ai fini delle nuove norme relative all’aerodinamica.
Il volante della nuova VJM10 motorizzata Mercedes sarà affidato alla coppia composta dal confermatissimo Sergio Perez e dal giovane Esteban Ocon.

La scuderia anglo-indiana è stata la grande sorpresa dell’ultimo Mondiale, chiuso al quarto posto con due piazzamenti sul podio. L’obiettivo è continuare a crescere per avvicinarsi sempre di più al podio sia in gara che nel Mondiale costruttori. Un salto di qualità non certo semplice, ma assolutamente perseguibile grazie soprattutto alla qualità dell’accoppiata Perez-Ocon.

Il messicano è uno dei piloti più forti in circolazione e i podi conquistati nel 2016 a Montecarlo e a Baku lo dimostrano. Senza dimenticare una costanza di rendimento che l’anno scorso ha annichilito Nico Hulkenberg, non certo l’ultimo degli arrivati. E proprio l’insofferenza del tedesco nei suoi confronti lo ha convinto a cercare nuovi stimoli accettando la proposta della Renault.
Per sostituire “Hulk” la scuderia ha deciso di puntare su Ocon, proveniente dalla disgraziata Manor. La scelta di puntare sul talento del giovane francese è un colpo importante anche in chiave futura. Non a caso il nome del 20enne di Evreux in un primo momento era stato associato addirittura alla Mercedes per rimpiazzare Nico Rosberg.

Alla cerimonia di presentazione della nuova monoposto non poteva certo mancare il team principal Vijay Mallya, il quale non ha nascosto le grandi ambizioni della squadra che parteciperà alla sua decima stagione nel circus.
“Se non fossimo dei sognatori nel 2016 non saremmo mai arrivati al quarto posto nei costruttori. Siamo qui per migliorare ancora e combattere con Mercedes, Red Bull e Ferrari. Questa squadra possiede risorse e passione per riuscirci.”

Il sogno è quello di salire per la prima volta sul gradino più alto del podio, ma sull’argomento il controverso magnate indiano è molto cauto.
“Quest’anno il primo successo? Al momento è impossibile capire quali sono i valori in pista, ma ho piena fiducia nella squadra. Abbiamo ottimi designer e ingegneri. Vogliamo inoltre sviluppare la macchina nel corso dell’anno. I test di Barcellona saranno fondamentali per comprendere gli equilibri in pista. Ma siamo molto fiduciosi in base ai dati raccolti al simulatore.”

Secondo Mallya la forza della scuderia risiede nella coppia al volante.
“Abbiamo due ottimi piloti. Perez è un combattente e finora ha fatto grandi cose. Ocon possiede un grande talento e dopo averlo visto nei test del simulatore non abbiamo avuto dubbi. Gli manca un po’ di esperienza, ma questo non è un problema.”

Nel corso della presentazione anche “Checo” Perez non ha nascosto il proprio entusiasmo in vista della nuova stagione.
“Sarà una sfida affascinante con una macchina molto veloce. Ci sono tutte le possibilità per scalare un altro gradino. La prima vittoria? Perché no, ho ottime sensazioni.”

Molto più emozionato e non abituato alla luce dei riflettori il giovane Ocon.
“Sono qui per imparare e crescere. Ho lavorato tantissimo nel corso di questi mesi ben consapevole che quest’anno le vetture saranno ancora più veloci.” 

  •   
  •  
  •  
  •