F1 Gran Premio Montecarlo 2017: Vettel nuovo record nelle prime prove libere, ora punta alla pole position.

Pubblicato il autore: Serena Mancuso Segui

Circuito di Montecarlo

Formula 1. Gran Premio di Montecarlo. Nelle prime prove libere la Ferrari di Vettel ottiene l’unico record del giro più veloce nel principato sotto il minuto e 13 secondi. Vettel è soddisfatto ecco le sue parole nell’intervista:
Sono abbastanza contento della sezione del pomeriggio (giovedì 25 maggio 2017 – seconde prove libere) e della prestazione del giro veloce. In mattinata invece ho rischiato e ho toccato alcune volte il guardrail. Abbiamo ancora del lavoro da fare ma la base di partenza è già buona”. Inoltre il pilota ha dichiarato:
È sempre insidioso esprimere giudizi qui a causa del traffico che confonde le idee, il nostro ritmo però è soddisfacente. Sia io che Kimy dobbiamo fare alcune piccole modifiche di assetto e saremo più competitivi”.

L’altra Ferrari di Raikkonen al terzo posto dietro la Red Bull di Ricciardo, Kimy ha parlato delle terze prove libere dichiarando: “È andata via via sempre meglio e sono anche contento della simulazione di gara. Devo riuscire a migliorarmi sul giro veloce. Nelle terze libere farò il lavoro che faccio sempre sulla macchina e poi vedremo per la pole a che punto saremo”.

Quindi si può dire situazione ottimale per la scuderia Ferrari a cui piace il “caldo”, l’auto è fortissima i due piloti Ferrari sono molto gasati e possono puntare alla prima fila intera, sfruttando le difficoltà che ha incontrato la Mercedes, tenendo sempre conto che la Mercedes potrebbe ribaltare il risultato.
Ricordiamo che la Ferrari non ottiene la pole position dal 2008 e in questo Gran Premio di Montecarlo potrebbe finalmente puntare alla prima fila.

Giovedì a Maranello il presidente Sergio Marchionne ha rilasciato dichiarazioni sulla squadra e delle capacità che questa squadra ha di lavorare e di sviluppare la macchina, ecco le parole del presidente: “ La squadra è veramente brava, finalmente abbiamo dei risultati che sono puntati nella direzione giusta, stiamo lavorando bene, i piloti ci sono, la macchina c’è”.

Ci sono tutti i presupposti per la Ferrari di fare una bella gara domenica 28 maggio 2017 sul circuito di Montecarlo, apportando piccoli miglioramenti di assetto la Ferrari può essere davvero competitiva.
Molta attenzione anche alla Red Bull e vedremo se la Mercedes nella gara di domenica avrà risolto i suoi problemi tecnici che ha avuto nelle prove libere. Quindi oggi giornata decisiva in attesa delle qualifiche per la prova di domani.
Ricordiamo che il tracciato di Montecarlo è il più breve del mondiale con soli 3 km e 340 metri, con 19 curve di cui 11 a destra e 8 a sinistra, alcuni brevi tratti di alta velocità e una lunga serie di curve lente.
Sarà una sfida a preparare e guidare al meglio le vetture in un circuito così particolarmente difficile, con fondo sconnesso e la presenza di tombini e muretti.

Il semaforo verde si accenderà domani alle 14, in un assordante rombo di motori sapremo se la Ferrari di Vettel confermerà le ottime prestazioni raggiunte nelle tre prove libere e riuscire ad aggiudicarsi la vittoria del Gran Premio di Montecarlo 2017, primo grande vero banco di prova stagionale anche per la classifica generale

  •   
  •  
  •  
  •