Formula 1. Qualifiche del GP di Monaco: incredibile Raikkonen. Prima fila rossa

Pubblicato il autore: Mara Pesenti Segui


Dopo 128 Gran Premi, Kimi Raikkonen ritrova la pole position nelle qualifiche del GP di Monaco. Tutti davano il suo compagno di squadra, Sebastian Vettel, per favorito, ma è Kimi a dominare le qualifiche del sabato. Vettel non riesce ad essere preciso e pulito come nelle prove libere, ma si guadagna comunque un’ottima prima fila, tutta tinta di rosso. E’ la seconda doppietta Ferrari in qualifica di quest’anno. Ora tutti attendono la doppietta anche in gara. Terzo posto per Valtteri Bottas a un soffio da Vettel. Clamoroso colpo di scena per Lewis Hamilton che non riesce a qualificarsi nel Q3. E’ un Lewis Hamilton diverso dal cinico campione che siamo abituati a vedere. Non è mai riuscito a far firmare un giro perfetto, ha commesso diversi errori nel corso delle qualifiche del GP di Monaco e proprio questi lo costringeranno a partire dalla tredicesima casella della griglia di partenza.
Buone le Red Bull che si sono fatte vedere in Q1 e Q2, ma hanno dovuto soccombere alla superiorità di Mercedes e Ferrari in Q3. Verstappen partirà quarto e Ricciardo quinto. Buona qualifica per Carlos Sainz, sesto. Le due McLaren nona e decima, tuttavia Button dovrà scontare una penalità che lo arretrerà di dieci caselle.
Non resta che aspettare la gara di domani che si preannuncia molto avvincente.

Qualifiche del GP di Monaco. Cronaca
Q1. Tutti scendono subito in pista con gomme viola ultrasoft. I tempi rimangono più alti di quelli fatti segnare nelle terze libere, per questo ci si aspetta un ulteriore abbassamento dei tempi in Q2 e Q3. Le Mercedes appaiono un po’ affaticate, con Hamilton che lamenta un surriscaldamento delle gomme. Le Red Bull invece paiono andare molto forte tanto che Verstappen chiude il Q1 in testa precedendo di poco le due Ferrari di Vettel e Raikkonen, poi Ricciardo e Bottas. Hamilton stranamente è solo decimo, ma tutti sono molto vicini. Eliminati Ocon, Palmer, Stroll, Wehrlein e Ericsson.
Q2. Di nuovo tutti in pista con le gomme viola, domani partiranno tutti con le ultrasoft. Le Ferrari fanno subito un buon tempo e tornano ai box, Verstappen riesce a infilarsi in seconda posizione tra Kimi e Vettel. Hamilton commette un errore: perde il posteriore e riesce a fare un salvataggio che ha dell’incredibile evitando di andare a muro. Arriva a un minuto al termine del Q2 che è 14°. Ha a disposizione un solo giro per poter entrare nei primi dieci, ma è costretto clamorosamente a tagliare la chicane a causa della bandiera gialla esposta in seguito all’uscita di pista di Vandoorne. Il tre volte campione del mondo non entra nel Q3 e scatterà 13° nel GP di Monaco. Button entra nel Q3 con la McLaren. Eliminati: Kvyat, Hulkemberg, Magnussen, Hamilton e Massa.


Q3. Valtteri Bottas è il primo ascendere in pista, ma Raikkonen fa segnare subito il miglior tempo. Vettel non fa un gran giro e si trova nel traffico di Verstappen, si dovrà giocare la pole all’ultimo minuto. Tutti in pista negli ultimi due minuti, il tempo da battere è di Kimi Raikkonen. Ci provano tutti, Vettel , Bottas e Verstappen, ma nessuno ce la fa ed è Kimi Raikkonen a guadagnarsi la pole position dopo 128 gran premi. Incredibili qualifiche del GP di Monaco.

 

  •   
  •  
  •  
  •