F1, Vettel in pole a Singapore, Raikkonen è 4°

Pubblicato il autore: Mimmo Visconte Segui

VettelPronto riscatto della Ferrari, nelle qualifiche del Gp di Singapore, che si sono concluse da poco più di mezz’ora. Il pilota tedesco della “Rossa” Sebastian Vettel, ha ottenuto la Pole Position. Al suo fianco in prima fila, la Red Bull, del 19enne olandese Max Verstappen, la scuderia austriaca, completa l’opera con l’ottimo terzo posto di Daniel Ricciardo, al suo fianco l’altra ferrari, del finlandese Kimi Raikkonen. Le due Mercedes, leader di entrambe le classifiche mondiali, a sorpresa partiranno in terza fila, con Lewis Hamilton quinto, e Walteri Bottas, sesto. Da segnalare le ottime prestazioni di Mclaren Renault, con Fernando Alonso, che centra per la prima volta in stagione, la top ten sulla griglia di partenza, con il settimo tempo e al suo fianco Nico Hulkemberg. Il suo compagno di squadra Stephan Vandorne è nono. Nuova delusione per le due Williams, che dopo la sorprendente prima fila, conquistata a Monza, avrà le sue monoposto in 17a e 18a posizione, con Felipe Massa, e sopratutto il canadese Lance Stroll, che quindici giorni fa, partì al fianco del poleman, Lewis Hamilton. Incostanti rispetto alle gare precedenti, le due Force India, mentre continuano senza sosta le grossissime difficoltà della Sauber, che chiude addirittura lo schieramento. Il presidente della Ferrari Sergio Marchionne, ha però annunciato, che dal prossimo anno, tornerà a fornire alla casa motoristica svizzera, i propulsori della scuderia di Maranello.
Per Vettel è comunque un risultato inatteso, poichè era sembrato in difficoltà nelle prove libere di Ieri, e sembrava non poter contrastare le prestazioni pazzesche delle Red Bull, che era  lanciata, verso una facile pole, avendo dominato tutte le sessioni del venerdì e anche questa mattina. Si sapeva però, che questa pista, è da sempre nelle grazie del “cavallino rampante” e con un tracciato con queste caratteristiche, lunghezza e clima caldissimo, partire davanti sarebbe stato fondamentale. La sfuriata di Marchionne nel paddock del Gran Premio di casa, ha portato i suoi frutti, e questo mondiale sta diventando sempre più appassionante, entrando nella sua fase decisiva, e dato che a Singapore si corre da sempre in notturna, gli spunti di interesse e i momenti palpitanti non mancheranno, con la Mercedes costretta alla rimonta fin dalla partenza.

  •   
  •  
  •  
  •