F1, GP Cina 2019: albo d’oro, record e curiosità

Pubblicato il autore: Mattia Dalmazio


Gp Cina 2019, terzo appuntamento stagionale nel calendario della F1. Dopo l’appuntamento in 
Bahrain, il circus della F1 approda in Cina per il terzo appuntamento stagionale. Valtteri Bottas arriva in questo GP Cina 2019 da leader del campionato con un punto di vantaggio sul campione del mondo e compagno di squadra Lewis Hamilton,terzo a quota 27 punti Max Verstappen,quarto a una sola lunghezza Charles Leclerc (reduce da una brillante gara in Bahrain ) e quinto il compagno di squadra Sebastian Vettel.

Gp Cina 2019 , curiosità del tracciato cinese

Il circuito di Shanghai ospita il GP di Cina da 15 anni, dal 2004. Il governo cinese inizialmente aveva previsto il GP della Cina a Zhuhai nel Guandong ma l’architetto della FIA Hermann Tilke aveva bocciato il progetto del circuito,che doveva entrare nel calendario del circus della F1 nel 1999. Il primo contratto con la pista di Shangai durò dal 2004 fino al 2011 e nel corso degli anni fu rinnovato. Tilke ha disegnato il tracciato cinese seguendo i tracciati di Sepang Sakhir. Le tribune di Shanghai sono a forma di “lotto” per proteggere gli spettatori in caso di pioggia o di incidenti o di staccate difficili. Il paddock di Shanghai è uno dei paddock più apprezzati grazie alle strutture moderne e per la sua conformazione. Il circuito ha una forma a shang che in cinese significa “sopra” acronimo che è presente nella S di Shangai. Il tracciato presenta 16 curve 7 a sinistra e 9 a destra con 2 rettilinei dove si può attivare il DRS. Sono presenti due rettilinei,nelle curve 13 e 16. Il rettilineo di curva 13 è il secondo rettilineo più lungo del mondiale con i suoi 1.2 KM. La Pirelli in questo terzo appuntamento del mondiale di F1 (la 1000 gara della storia della F1) ha deciso di portare tre mescole : la mescola C2 (mescola bianca),C3 (mescola gialla) e C4 (mescola rossa)

Gp Cina 2019, record della pista

Gp Cina 2019, i numeri della gara. Il record della pista è ancora di Michael Schumacher alla guida della Ferrari F2004. Nel primo GP di Cina del 2004 fu vinto dalla Ferrari di Barrichello. In qualifica invece il record è stato registrato l’anno scorso da Sebastian Vettel con 1:31.095. Hamilton detiene il maggior numero di vittorie in questo tracciato (5) e di pole (6),la Mercedes ha dominato questo GP per quattro anni,dal 2014 al 2017,il dominio della squadra tedesca nella pista cinese è stato interrotto l’anno scorso dalla Red Bull di Daniel Ricciardo che a suon di magistrali sorpassi si è aggiudicato il GP di Cina del 2018. Sebastian Vettel ha conquistato solo una vittoria in Cina nel 2009 con la Red Bull mentre la Ferrari non vince in Cina dal 2013 con Fernando Alonso (il GP di Cina del 2013 è stato l’ultimo successo di Alonso in F1)

Gp Cina 2019 – L’albo d’oro delle passate edizioni

2004 Barrichello – Ferrari

2005 Alonso – Renault

2006 Schumacher – Ferrari

2007 Raikkonen – Ferrari

2008 Hamilton- Mclaren

2009 Vettel – Red Bull

2010 Button – Mclaren

2011 Hamilton – Mclaren

2012 Rosberg – Mercedes

2013 Alonso – Ferrari

2014 Hamilton – Mercedes

2015 Hamilton – Mercedes

2016 Rosberg – Mercedes

2017 Hamilton – Mercedes

2018 Ricciardo – Red Bull

Mondiale piloti prima del Gp Cina 2019

Bottas 44
Hamilton 43
Verstappen 27
Leclerc 26
Vettel 22
Raikkonen 10
Norris 8
Magnussen 8
Hulkenberg 6
Gasly 4
Stroll 2
Albon 2
Kvyat 1
Perez 1

Mondiale costruttori prima del Gp Cina 2019

Mercedes 87
Ferrari 48
Red Bull Racing Honda 31
Alfa Romeo Racing Ferrari 10
McLaren Renault 8
Haas Ferrari 8
Renault 6
Scuderia Toro Rosso Honda 3
Racing Point BWT Mercedes 3
Williams Mercedes 0

  •   
  •  
  •  
  •