Formula 1, cancellato il GP di Francia e Silverstone a porte chiuse. Ecco i dettagli

Pubblicato il autore: Mattia DElia Segui

Il Mondiale di Formula 1 è costretto ad annullare il decimo Gran Premio della stagione a causa dell’emergenza coronavirus. Il destino del Gran Premio di Francia sembrava segnato, ma adesso è arrivata la conferma che il Gran Premio, inizialmente fissato per il 28 giugno, è stato cancellato. Gli organizzatori: “Le restrizioni del Governo impongono lo stop, appuntamento al 2021“.

Ecco le comunicazioni ufficiali relative al Mondiale di Formula 1

Al momento, le comunicazioni ufficiali sono due e riguardando la cancellazione del Gran Premio di Francia e il Gran Premio di Silverstone a porte chiuse. Il Gran Premio di Francia in programma sul circuito di Le Castellet è saltato a causa delle ordinanze restrittive del Governo francese, che vietano tutti i maggiori eventi fino almeno a metà luglio. Queste ordinanze hanno costretto gli organizzatori ad annullare la gara, come ha spiegato il direttore del Grand Prix de France Eric Boullier: “Alla luce della pandemia globale legata al Coronavirus il governo francese ha ritenuto impossibile la disputa del Gran Premio di Francia. Ora le nostre forze verranno concentrate verso il 2021, con la volontà di offrire agli appassionati francesi e non solo un evento ancora più originale del solito per inaugurare al meglio l’estate del 2021“. Ha rilasciato, in merito alla cancellazione del Gp, alcune parole anche il presidente della Formula 1 Chase Carey: “Siamo stati costantemente in stretto contatto con le autorità e con i promoter del Gran Premio di Francia, siamo ovviamente dispiaciuti per i tifosi, ma comprendiamo e supportiamo la decisione presa dal governo francese. Per ottenere non solo il rimborso dei biglietti, ma anche di tutti i servizi collaterali annessi e prenotati quali navette, campeggio, ecc… sarà presto a disposizione il procedimento da effettuare sul sito“.  In merito al Gran Premio di Gran Bretagna in programma il prossimo 19 luglio a Silverstone, si correrà senza pubblico e ad ufficializzarlo è stato Stuart Pringle, direttore del circuito, sul suo profilo Twitter: “Sono molto dispiaciuto di comunicare che non siamo in grado di organizzare il Gran Premio aperto ai tifosi. Abbiamo atteso a lungo per decidere, sperando di riuscire a far svolgere l’evento regolarmente, ma vista l’evoluzione degli eventi e le raccomandazioni del Governo, siamo impossibilitati a farlo. Dobbiamo preservare la salute di tutti coloro che sono coinvolti nel Gran Premio, fans inclusi. Abbiamo sempre detto che avremmo aiutato la Formula 1 nell’organizzazione del Mondiale: per questo, viste anche le discussioni avute con il Dipartimento dello Sport, possiamo dire che stiamo lavorando affinché il GP si possa correre a porte chiuse. E’ una piccola consolazione, ma la gara si potrà dunque vedere almeno in televisione“.

  •   
  •  
  •  
  •