Moto Gp, Valentino Rossi Jorge Lorenzo, insieme per la vittoria

Pubblicato il autore: Ivana Notarangelo Segui

Valentino Rossi e Jorge Lorenzo

Valentino Rossi Jorge Lorenzo lka coppia protagonista della presentazione della nuova Yamaha a Madrid presso lo sponsor Movistar. Entrambi i piloti hanno manifestato ottimismo e progetti di vittoria per l’immediato futuro, in vista della nuova stagione. Lorenzo da uno sguardo al passato e cerca di evidenziare gli errori che potrebbero aver penalizzato il suo rendimento nel corso della stagione passata: “Uno dei problemi della scorsa stagione per me è stata la preparazione fisica. l’ho un po’ trscurata, forse anche per gli infortuni, ho fatto troppe vacanze e ho pagato caro ad inizio stagione. E’ stato un errore e gli errori servono per imparare“. Proprio per questo motivo, il pilota quest’anno  ha ridotto i giorni di vacanza, aumentando il lavoro e l’allenamento; ed ora sembra raccogliere i frutti di tanto sacrificio: “Sono appena stato ad Andorra a preparami e mi sento benissimo. Non ero così magro e tirato da quando avevo vent’anni“. Uno sguardo al passato, ma anche e soprattutto al futuro, alla nuova stagione che è alle porte: “L’idea è quella di cominciare forte, di proseguire la striscia positiva inziata nella seconda parte della stagione“, senza dimenticare una previsione sugli eventuali candidati, favoriti alla vittoria del Mondiale, seppure Lorenzo non desidera sbilanciarsi: “Favoriti? I soliti, non mi piace predire il futuro, visto che nelle moto i risultati dipendono da tantisimi fattori“. Tuttavia, il pensiero è sempre la stesso: “Le vibrazioni sono molto positive, l’obiettivo è salire sul podio“. In seguito, la parola passa al grande favorito della prossima stagione, Valentino Rossi, che punta alla vittoria del 10° titolo mondiale. La grinta è quella di sempre: “Non vedo l’ora d provare la nuova moto. Ora che è pronta, aspettiamo con ansia la Yamaha 2015“. Rossi, inoltre, fissa gli obiettivi per la nuova stagione: “L’importante, rispetto alla scorsa stagione è partire bene, fare tanti punti nelle prime tre gare, per essere sempre vicini alla vetta“. Inoltre, il campione pesarese puntualizza che “è vero che ho chiuso il 2014 al secondo posto, però sempre lontano da Marc Marquez, che ha fatto una stagione incredibile“. Secondo Rossi,infatti, “Marquez è il favorito numero uno, con Lorenzo lì attaccato“. Rossi non vuole lasciare nulla al caso ed afferma: “Rispetto al passato ho ancora più voglia di vincere” e sul futuro non si sbilancia: “E’ tanto tempo che corro, e rimarrò finché potrò essere al top“… E se lo dice Rossi, c’è sicuramente da credergli….

  •   
  •  
  •  
  •