Motogp, Rossi pensa al decimo titolo

Pubblicato il autore: L@Je58 Segui

vale

Se all’inizio della scorsa stagione Rossi era incerto sul suo futuro, ora pensa al decimo titolo.


Rossi è deciso a dare il massimo, cercando di vincere più gare possibili: “sto pensando al decimo titolo“, ha dichiarato Valentino Rossi durante la conferenza stampa tenutasi a Madrid. Dopo due anni difficili in Ducati, il 2013 è servito al Dottore per capire come riscattarsi e questo è avvenuto a partire dal cambio di capo meccanico, da Burgess a Galbusera. Rossi ha poi dovuto costruirsi un nuovo stile di guida da adattare alla moto e nel 2014 c’è stata la ricompensa a questi sforzi: è stata una delle più belle stagioni agonistiche di Vale dopo il 2009. Ha infatti ottenuto 13 podi e due vittorie, concludendo secondo nel campionato. “Il 2014 è stato un anno molto importante per capire il mio livello di competitività dopo molti anni in Motogp. Abbiamo fatto delle buone gare e ho concluso la stagione dietro a Marquez, quindi ho dei buoni motivi per essere felice della mia passata stagione. Ma ora voglio di più, sono determinato a iniziare bene il 2015 e cercherò di essere competitivo fin da subito”. Valentino si aspetta che la sua collaborazione con Galbusera sarà ancora più efficace dal momento che si capiscono meglio e hanno il vantaggio dei risultati positivi dell’anno scorso: “Il mio team ha lavorato duramente lo scorso anno e c’è una buona atmosfera nel box. Silvano (Galbusera, ndr) è al secondo anno con me e ora ha tutte le informazioni utili per permettermi di andare ancora più veloce in ogni gara. Mi sento bene anche io quindi ci sono tutti i presupposti per una stagione eccitante. vale 2Scommetto che vedremo ancora i soliti quattro piloti a contendersi il campionato, sarà una bella lotta”. Nonostante Honda abbia aperto il mondiale 2014 con 12 vittorie consecutive, Yamaha ha vinto 4 delle 6 gare rimanenti. “Lo scorso anno Marquez ha iniziato il mondiale in modo perfetto. Al contrario sia io che Jorge, non eravamo al 100%, Silvano era appena entrato a fare parte della squadra e quindi ho dovuto capire alcune cose. Anche Jorge non era in perfetta forma, ma entrambi abbiamo concluso bene la stagione e sono sicuro che entrambi inizieremo il campionato con il desiderio di vincere. Dovremo fare un ottimo lavoro durante i test, solo così Marquez non andrà molto lontano quest’anno!”. Riguardo alla nuova moto, Rossi ha aggiunto: “Guiderò la moto per la prima volta a Sepang quindi non posso dire al momento se ne sarò soddisfatto. So che si sta facendo un grande lavoro al progetto Yamaha, in particolare per rendere la moto migliore e più veloce. I test che abbiamo fatto a Valencia a fine campionato ci hanno dato molte informazioni interessanti e sono impaziente di vedere se le decisioni che abbiamo preso in quel frangente, sono dalla nostra parte. Penso che in Malesia avremo molte cose da testare, non vedo l’ora!“.

 

 

  •   
  •  
  •  
  •