Motogp, Petrucci continua a soddisfare il team Pramac.

Pubblicato il autore: L@Je58 Segui

petrux

Danilo Petrucci, durante i test in Malesia ha impressionato il team Pramac, soddisfatto della scelta di averlo con loro in squadra. Il pilota italiano che ha testato la GP14.1, ha migliorato di circa mezzo secondo il suo miglior giro dei primi test a Sepang piazzandosi 12esimo a soli 8 decimi dal tempo di Andrea Iannone. “La cosa che mi ha dato soddisfazione è stato vedere la continua crescita di Danilo unita alla consapevolezza delle difficoltà e peculiarità della moto, ha commentato Francesco Guidotti, team manager di Ducati Pramac “È un processo che si sta evolvendo giorno dopo giorno, in linea con le nostre aspettative e con lo schema che ci siamo prefissati. Stiamo ancora cercando di conoscerci e finora non ci sono state sorprese, ma solo indicazioni positive. Il livello che ha raggiunto è più che soddisfacente. Alla luce dei due test in Malesia, la conoscenza ottenuta e il primo contatto con la GP14 rappresentano un buon inizio“. Guardando ai prossimi test in Qatar, prima dell’inizio del campionato, Guidotti ha già le idee chiare: “Abbiamo un solo obiettivo: concentrarci sulla distanza in gara. Lasceremo da parte la performance e lavoreremo sul passo gara”. Dall’altro lato del team Pramac, Yonny Hernandez ha preso parte alla seconda sessione di test in Malesia, dopo l’infortunio alla spalla in seguito a una caduta durante l’allenamento con il dirt track. Nonostante questo, il pilota colombiano si è classificato dietro a Petrucci, in 13esima posizione guidando una GP14.2. “Sfortunatamente non abbiamo avuto la possibilità di lavorare abbastanza sul setup poichè non ha ancora recuperato al meglio le sue condizioni dopo l’infortunio. Tuttavia Yonny ha guidato veloce ma è ancora lontano dalla giusta forma fisica, dopo tre mesi di assenza dalla pista. Ci aspettiamo che recuperi per il Qatar” ha aggiunto Guidotti.

  •   
  •  
  •  
  •