Rossi “Ducati è veloce, le nuove regole ingiuste”

Pubblicato il autore: Jessica C Segui

Valentino-Rossi-image-valentino-rossi-36815476-1226-819

” Ducati ora va veloce, quindi credo che questa regola sia ingiusta”. Con queste parole Valentino Rossi ha voluto dire la sua in merito alla nuova regola che prevede che Ducati, così come Suzuki e Aprilia, avrà quattro litri in più di carburante, rispetto a Honda e Yamaha e la distribuzione di una gomma più morbida al posteriore più un’altra serie di vantaggi come la possibilità di avere più cambi al motore e più test. Va specificato che le concessioni sul carburante e i pneumatici, saranno tolte se verranno raggiunti risultati soddisfacenti. Rossi ha dichiarato di non avere ancora ben chiaro il procedimento e ha chiesto cosa succederebbe se Ducati vincesse una gara sull’asciutto quest’anno. La risposta è stata che i piloti (Ducati,ndr) perderebbero due litri di carburante per la gara. Rossi ha ammesso: “Allora niente, perchè da 22 a 24 non cambia niente!”. In altre parole Rossi non crede che Ducati al momento stia utilizzando più di 22 litri di benzina. Questa teoria è stata confermata dall’ingegnere Gigi Dall’Igna durante i test a Sepang: “Abbiamo finito tutte le gare con 22 litri di carburante”. I litri verranno inoltre ridotti qualora i piloti Ducati ottenessero 2 secondi posti o tre podi in condizioni di asciutto. Altro dubbio per il Dottore: in quali casi Ducati perderebbe la concessione della gomma morbida al posteriore? Subito dopo la risposta, Rossi ha scherzato sostenendo che sarebbe meglio se Ducati usasse per tutta la stagione la gomma più morbida. “3 vittorie sull’asciutto? ***(parolaccia che non riportiamo!) allora a questo punto speriamo che mantengano la gomma morbida al posteriore! Ritengo che questa regola sia ingiusta perchè ora Ducati va veloce, quindi non capisco perchè abbiano questo vantaggio. Lo scorso anno forse era accettabile ma ora sono forti come noi con il nostro pneumatico posteriore. E’ qualcosa di strano che succede solo in Motogp. Ma non è finita qui! Per concessioni alle Open, si intende che se la Bridgestone porta sia le gomme morbide, medie e dure in una gara, solo la morbida e la media sono valide per le Open (più Ducati, Suzuki e Aprilia). Honda e Yamaha poi scelgono o la gomma media, o la gomma dura. All’anteriore i pneumatici sono gli stessi per tutti. La lamentela dei piloti Honda e Yamaha è diretta proprio su questo punto, perchè l’opzione della gomma dura è poco vantaggiosa poichè finirebbero la gara con la stessa gomma media di Ducati ma senza la soft per la qualifica o per le gare in condizioni fredde. Saranno davvero necessari tutti questi cambi o non faranno altro che togliere lo spettacolo?

  •   
  •  
  •  
  •