Ducati, Iannone: “Sto con i piedi per terra”

Pubblicato il autore: Jessica C Segui

iannone1

Nonostante il fantastico debutto con il terzo posto in Qatar, Andrea Iannone è determinato a “mantenere i piedi per terra”. Per gran parte dei 22 giri, il giovane talento di Vasto è stato in lotta per la vittoria, riuscendo poi a passare nei giri finali Jorge Lorenzo, vittima di un problema al casco.
Quali sono ora i suoi obiettivi per il campionato, a cominciare dalla prossima gara ad Austin? “Mi aspetto di lottare per la top 5, non voglio parlare di podio ogni gara perchè capisco che è molto difficile in Motogp. Ogni pilota è forte. Sicuramente la nuova moto è migliorata, ma è ancora giovane. Non so ancora quale sarà il feeling ad Austin, sono positivo ma voglio mantenere i piedi per terra”.
Iannone ha corso negli ultimi due anni con la Ducati satellite del team Pramac e l’ultima volta che è salito sul podio, era in Moto2 a Misano.
“Ho lottato ogni domenica in Moto2 per la top 3 e quando ho iniziato in Motogp ho capito che era completamente differente, sono rimasto calmo e man mano che la moto migliorava, miglioravo anche io. Questo è il mio terzo anno con la Motogp, ma è il primo anno che ho una moto competitiva ed è tutto diverso. Questo risultato è molto importante per la mia motivazione perchè era da tanto che non salivo sul podio. Voglio ringraziare tutto il team perchè il lavoro non è stato solo mio. È incredibile ed emozionante, il primo podio in Motogp e con la Ducati!”. 

  •   
  •  
  •  
  •