Gp Austin: trionfa Marquez. Dovi secondo batte Rossi

Pubblicato il autore: Gabriele Mirabelli Segui

Marc Marquez - Action

Marc Marquez trionfa nel Gp di Austin, seconda prova del campionato Moto Gp. Gara impeccabile quella dello spagnolo della Honda che, partito dalla pole position e dopo un breve duello con la Ducati di Andrea Dovizioso, ottimo secondo, ha tenuto un ritmo inarrivabile per i rivali. Terzo gradino del podio, dopo il successo di Losail, per Valentino Rossi che nel finale ha accusato problemi con la gomma anteriore della sua M1. Quarto posto per Jorge Lorenzo con l’altra Yamaha ufficiale, seguito dalla Ducati di Andrea Iannone, poi Smith, Crutchlow, Espargaro, Vinales e Petrucci.

Insomma, dopo la delusione del Qatar, Marquez centra il suo primo successo stagionale al termine di una gara dominata (iniziata con circa quaranta minuti di ritardo a causa di una grossa pozza d’acqua alla curva tre che ha reso neccessario l’intervento dei comissari di pista). Il duello per la prima posizione, infatti, non è durato che una manciata di giri: lo scatto bruciante al via di Andrea Dovizioso è stata solo un’illusione, Marquez al giro 4 ha infilato la Ducati numero 4, involandosi, con un ritmo indiavolato, verso la vittoria. Ritmo che nemmeno Valentino Rossi è riuscito a tenere, anzi, nel finale di gara ha dovuto cedere a Dovizioso, accontentandosi della terza posizione. Più in ombra Lorenzo che, complice il calo nel finale di Iannone, chiude quarto. Decimo posto per Danilo Petrucci, diciottesimo Alex De Angelis. Gara sfortunata, infine, per Marco Melandri costretto al ritiro per guai tecnici sulla sua Aprilia.

Di seguito l’ordine di arrivo del Gp di Austin:
1 Marc Marquez 43:47.150
2 Andrea Dovizioso +2.354
3 Valentino Rossi +3.120
4 Jorge Lorenzo +6.682
5 Andrea Iannone +7.584
6 Bradley Smith +10.557
7 Cal Crutchlow +16.967
8.Aleix Espargaro +19.025
9 Maverick Vinales +38.570
10 Danilo Petrucci +41.796
11 Hiroshi Aoyama +47.199
12 Hector Barberà +47.339
13 Nicky Hayden +56.484
14 Jack Miller +56.731
15 Alvaro Bautista +57.372
16 Eugene Laverty +58.898
17 Loris Baz +1:08.787
18 Alex De Angelis +1:22.236
Ritirati: Marco Melandri, Karel Abraham, Pol Espargarò, Stefan Bradl, Scott Redding, Mike Di Meglio, Jonny Hernandez.

  •   
  •  
  •  
  •