Honda, Marquez: “Difficile accettare questo risultato”

Pubblicato il autore: L@Je58 Segui

IMG_7361

Non è iniziato nel migliore dei modi il campionato di Marc Marquez, costretto a rimontare dall’ultima posizione fino alla quinta per un errore nelle fasi iniziali della gara. Marc era indubbiamente il favorito per la vittoria, visti i tempi delle prove e il passo in qualifica.
“Non ho fatto una partenza veloce come sempre, poi sono arrivato alla fine del rettilineo, ho frenato, non troppo tardi ma sono andato lungo nel tratto sporco e ho perso un pò l’anteriore. Era troppo pericoloso, forse sarei riuscito ad entrare in curva ma ero al limite, sono andato lungo e ho perso molte posizioni. Alla fine siamo solo alla prima gara, il campionato è ancora lungo. La prima curva è difficile perchè se arrivi un pò lungo, finisci sul punto sporco della pista dove è molto scivoloso. Ho cercato di spingere fin dall’inizio, ho fatto un errore e ora saprò come fare in futuro. Ad un certo punto ero a circa 2.5 secondi da Iannone e Lorenzo ma poi negli ultimi 3 giri, ho fatto un errore e stavo per cadere in una curva e ho deciso che era ora di dirmi: “Ok 11 punti sono abbastanza per oggi!”, è stato difficile da accettare ma è stato importante capire perchè forse due anni fa sarei finito nella ghiaia. Il problema è che qui se dai il 100% e sei da solo, surriscaldi le gomme. Dopo che ho sorpassato molti piloti, ho surriscaldato i pneumatici e devi farli raffreddare per un giro o due ma questo non era possibile”. Forse Marquez avrebbe potuto eguagliare i tempi di Rossi e Dovizioso, ma il pilota spagnolo ha aggiunto: “Non puoi mai sapere perchè quando sei lì, gestisci la gara in un modo differente. Il ritmo c’era perchè in alcune parti ero più veloce di loro. Sentivo di essere pronto a lottare per la vittoria, ma ora è troppo tardi. Non sono preoccupato, abbiamo concluso al quinto posto per un mio errore; la moto va bene, il mio feeling è buono e tutto sembra essere perfetto, sicuramente ad Austin cercheremo di lottare per la vittoria. Nel warm up ho visto che Valentino sarebbe stato lì e il suo ritmo in gara era impressionante. La cosa strana è che durante le qualifiche sembrava avere il passo delle Honda, ma poi in gara noi eravamo dietro e le Yamaha davanti. Ad Austin dobbiamo cambiare la situazione”. Al campione del mondo è stata poi chiesta la dinamica dell’incidente con Bautista durante un sorpasso, costringendo poi il pilota dell’Aprilia al ritiro a causa della rottura del freno: Mi dispiace molto per lui, non me n’ero accorto fino a quando non ho visto il video, perchè il contatto non è stato così aggressivo, lui è andato un pò lungo e io mi sono infilato. Mi dispiace davvero, perchè il mio rapporto con lui è buono, è stato solo sfortunato“. 

  •   
  •  
  •  
  •