Moto3, Fenati: “Chiedo scusa ad Ajo” [video]

Pubblicato il autore: Jessica C Segui

maxresdefault

Romano Fenati, in un comunicato del VR46 Team ha voluto chiedere scusa a Niklas Ajo e al suo team per il suo crollo di nervi avvenuto durante il warm up del gran premio di Argentina. L’italiano avrebbe prima preso a calci la moto del pilota finlandese, poi come se non bastasse a warm up terminato, nella zona in cui i piloti si fermano per provare la partenza Fenati si sarebbe affiancato al pilota, spingendolo e provocando lo spegnimento della moto. Ajo ha quindi dovuto tornare ai box a piedi.
Giustamente, la Direzione Gara non è rimasta a guardare e ha inflitto a Fenati una penalità di 3 punti, ovvero la partenza dal fondo della griglia. L’italiano in gara ha messo da parte la rabbia ed ha fatto una buona rimonta fino all’ottava posizione.
“E’ stata una bella gara con un’avvincente rimonta. Sfortunatamente ho commesso un errore durante il warm up e ammetto che ho esagerato. Mi dispiace molto. Prima di tutto vorrei chiedere scusa ad Ajo e al suo team, ma voglio scusarmi anche con il mio team che ha lavorato bene per tutto il weekend e certamente non meritavano di partire dall’ultima casella. Cercheremo di migliorare anche il livello psicologico e in particolare l’impulsività. E’ stato un passo falso che abbiamo pagato caro, ma la moto era ok e sono riuscito a spingere forte e a recuperare e ne sono molto contento. Abbiamo una buona base su cui costruire la prossima gara di Jerez”.
Anche il team manager dello Sky Racing Team VR46, Pablo Nieto, ha voluto scusarsi con Ajo: “Prima di tutto vogliamo scusarci con Niklas perchè incidenti di questo tipo non dovrebbero accadere neanche quando c’è molta adrenalina. Abbiamo fatto un errore ma la cosa più importante è che Romano si è reso conto di quello che ha fatto e ha chiesto scusa. A parte questo è stata una bella gara, Romano è partito ultimo ma è riuscito a finire nella top 10. Mi congratulo con lui anche se sono molto dispiaciuto per quello che è successo nel warm up, poichè se fossimo partiti dalla terza fila avremmo potuto terminare più avanti.
Il motivo che ha scatenato l’ira di Fenati rimane sconosciuto; Ajo ha dichiarato di non volerne sapere.

A vedere il video, forse la Race Direction è stata fin troppo clemente…

 

  •   
  •  
  •  
  •