Motogp, Honda spiega il “no” a Stoner

Pubblicato il autore: Jessica C

Casey-Stoner-HRC-test-2014-Honda-RCV1000R-RC213V-02

In un’intervista concessa a “La Gazzetta dello Sport”, Livio Suppo ha dichiarato di aver suggerito a Honda di non prendere come sostituto di Dani Pedrosa, Casey Stoner. E il tweet del campione del mondo australiano, la dice tutta: “Mi dispiace moltissimo ma non correrò ad Austin il prossimo weekend, sarebbe stato un onore correre al posto di Pedrosa… Non sono fatto per stare“. Questo tweet, e in particolare l’hashtag #NotMeanToBe sembrerebbe far intuire che le intenzioni di partecipare per Stoner c’erano tutte…Perchè negargli questa possibilità? Suppo ha spiegato che: C’erano dei pro, ma anche molti contro, incluso far correre Stoner in due circuiti sconosciuti e su una moto non più famigliare… La gente non si rende conto di quanto alto sia il livello ora ed il fatto di aver vinto tanto non vuol dire tornare subito ad essere veloce. Quindi abbiamo preferito lasciare perdere. So che per molti sarebbe stato emozionante, ma se non avesse fatto risultato? Cos’avrebbero detto o scritto i giornali?“.

Voi cosa ne pensate? E’ davvero questa la motivazione o c’è dell’altro?

 

  •   
  •  
  •  
  •