Gp Mugello, Marquez: “È andato tutto storto!”

Pubblicato il autore: L@Je58 Segui

fotonoticia_20150530162845_644

Era dal gran premio di Philip Island nel 2013 (quando fu squalificato con la bandiera nera) che non si vedeva un Marc Marquez così arrabbiato tanto da sbattere il cappellino e uscire dai box. “Oggi è andato tutto storto” ha commentato, ed è stato proprio così. Tutto è cominciato quando è uscito dalla top 10 nelle FP3. Poi nella Q1 la beffa: Hernandez fa il miglior tempo e Marc arretra in 13esima posizione: “Allora, oggi è andato tutto storto, ho fatto un errore nella FP3 perchè non ho messo la gomma nuova sul finale. Ho usato la gomma di ieri dall’inizio alla fine perchè eravamo troppo concentrati sul lavoro dell’elettronica. E per fare questo hai bisogno di fare molti giri con la gomma. Perciò ci siamo concentrati su questo e poi sono andato in Q1. Lì avevo la confidenza per spingere solo su una gomma ma poi abbiamo avuto un altro problema”.
Marquez è caduto dopo aver perso l’anteriore nella curva 1 e stava per commettere lo stesso errore anche nella Q1 quando poi ha deciso di rientrare ai box. Ma mentre Marc e il suo team guardavano ansiosi gli schermi, Yonny Hernandez si portava in prima posizione facendo scalare il campione del mondo in terza posizione, che equivale alla tredicesima posizione in griglia. In qualifica il posteriore scivolava molto, non sappiamo perchè ma era quella la mia sensazione e i dati lo hanno confermato. Mi sono fermato per cercare di mettere un’altra gomma ma ormai non c’era più tempo e quello è stato un problema. Anche se, come ho già detto l’errore più grave è stato in FP3″. Nonostante questo però, Marquez è fiducioso per la gara:Mi sento bene, e mi sento pronto per combattere con i top riders. Questa mattina ho ancora lavorato sull’ elettronica mentre nel pomeriggio ho cercato di lavorare sul setup. Siamo migliorati un pò ma domani nel warm up dobbiamo provare qualcosa. Ma c’è poca differenza perchè con questo passo, con questa base mi sento bene. Domani dobbiamo partire bene e spingere dall’inizio.

  •   
  •  
  •  
  •