Moto2, Mattia Pasini rientra nel mondiale: sarà al Mugello come wild card

Pubblicato il autore: L@Je58 Segui

mattia-pasini

Il talento va sempre premiato, e il Motomondiale non poteva farne a meno di un pilota come Mattia Pasini che ha regalato moltissime emozioni ai suoi tifosi: come dimenticare la gara del Mugello nel 2009 con quell’indimenticabile ultimo giro in lotta con il suo amico Marco Simoncelli? E proprio nella pista italiana, a fine mese, Mattia rientrerà nel campionato Moto2 come wild card con la Kalex del team Federal Oil Gresini.
In questi due giorni Paso ha effettuato dei test sul circuito di Aragon, per prendere più confidenza con la moto che guiderà al Mugello, ed ha subito ottenuto dei giri veloci.

tweetTornare in pista per questi due giorni di test è stato fantastico ha dichiarato Mattia ai microfoni di Motogp.com,è stato come tornare a casa dopo tanto tempo! Attualmente mi sento come se non avessi mai smesso di correre. Sono riuscito ad essere già veloce ieri mattina all’inizio del primo giorno di test, mentre nel pomeriggio una piccola caduta mi ha impedito di migliorare la mia performance. Anche oggi nel nostro secondo e ultimo giorno di test abbiamo fatto un buon lavoro, nonostante un piccolo problema ci abbia rallentato al mattino, quando la pista era nelle migliori condizioni. Tuttavia nel pomeriggio abbiamo continuato il nostro lavoro e siamo riusciti a rimanere con i piloti più veloci, perciò sono molto soddisfatto di com’è andata e del comportamento della mia moto. Sono felice di tornare al Mugello, il mio gran premio di casa, dove ho già vinto due volte in passato. In più sarà con un team con il quale ho sempre voluto correre, così spero che quest’occasione sia l’inizio di una nuova era per me in Moto2! Sicuramente dovremo essere realisti: non sarà facile. Gli altri piloti hanno già fatto le gare precedenti e tutti i test invernali mentre io mi sono fermato per un pò di tempo. Nonostante questo inizio questa nuova avventura con grande ottimismo, fiducioso di poter fare bene.
Fausto Gresini è molto contento di aver dato a Mattia quest’opportunità, poichè ha sempre creduto in lui.
“Sono felice di correre nel mondiale Moto2 con un pilota italiano e in particolare sono contento di aver dato questa possibilità a Pasini, che credo sia uno dei piloti più talentuosi: ne parlavamo da tempo e ora finalmente siamo riusciti a concretizzare il nostro desiderio: correre insieme nel gran premio di casa. Sono convinto che Mattia possa fare bene: il Mugello è una pista in cui ha già vinto in passato sia in 125 che in 250 e sicuramente è una grande opportunità per lui di mostrare il suo potenziale. Per prepararci alla gara abbiamo fatto due giorni di test ad Aragon dove Mattia ha immediatamente registrato dei giri veloci, prova che durante questo periodo di inattività si è allenato moltissimo per essere pronto al ritorno.

Bentornato Mattia!!!

  •   
  •  
  •  
  •