Clamoroso, Stoner: “La Motogp è una m****”

Pubblicato il autore: Jessica C Segui

CIkfNVIW8AA6Osb

Casey Stoner è un ragazzo senza peli sulla lingua e quest’ultima sua dichiarazione lo conferma. Quando ha lasciato il mondo delle corse, l’ha fatto senza tanti giri di parole, criticando il mondo che lo ha visto vincere e guadagnare molto e che gli permette ora di vivere la vita che ha sempre sognato. L’australiano ha rappresentato Honda Hrc durante il Festival della Velocità a Goodwood, dove ha guidato una RC213V accompagnato dalla moglie Adriana e da alcuni amici. Inoltre ha avuto modo di parlare con altri piloti, fatta eccezione per Valentino Rossi, rappresentante di Yamaha che non ha lasciato dichiarazioni nè tanto meno si è fatto fotografare più di tanto.

Durante la manifestazione, Stoner ha rilasciato un’intervista per la rivista “Moto Revue”. Tra le altre cose, Casey ha dichiarato: “Se tornassi a correre, mi piacerebbe farlo nell’epoca d’oro della 500cc, con vere gare e piloti come Doohan, Rainey, Schwantz, Gardner o Lawson. In quell’epoca era uno sport, oggi invece è una m****!Parole concise ma di gran significato che evidenziano ancora una volta il divorzio di Stoner dalla Motogp. Al campione del mondo è stata poi chiesta un’opinione dalla televisione italiana, riguardo al contatto tra Rossi e Marquez avvenuto nell’ultima chicane del gp di Assen, lo scorso sabato: “Marquez ha tentato all’interno, però Valentino si è difeso ed è stato obbligato a uscire dalla pista e tagliare la curva. Però le gare sono così, Valentino ha dimostrato che era lui l’uomo da battere ad Assen, è stato davanti per tutto il weekend, è davvero forte quest’anno. E’ impressionante“.

  •   
  •  
  •  
  •