Motogp, Lorenzo: “Non potevo fare di più”

Pubblicato il autore: L@Je58 Segui

ddf

Jorge Lorenzo ha ammesso onestamente di non aver fatto un buon weekend ad Assen e che la terza posizione era il massimo che potesse fare. Jorge partiva dall’ottava posizione, l’ultima volta che partiva così indietro risale proprio ad un anno fa ad Assen. Grazie ad una buona partenza è riuscito ad assicurarsi dopo pochi giri la terza posizione e a mantenerla fino al traguardo.

Sapevo che la situazione non sarebbe stata facile ma fortunatamente sono partito bene e a metà giro ero già terzo, perciò ho dovuto concentrarmi solo per cercare di mantenere il passo di Valentino e Marc. Ci sono riuscito per circa 4 giri ma poi il mio passo ha iniziato a calare, specialmente nei due settori dove non sono mai stato competitivo. Perdevo molto e non riuscivo a cambiare direzione velocemente, in particolare nelle chicane dove arrivi ad alta velocità. In questa pista non sono mai stato competitivo ed ero peggio del normale. Marc ha migliorato il suo passo in questo weekend e Valentino è stato davvero competitivo dalle prime prove, io ero più lento, ma ad essere onesti, abbiamo salvato una situazione difficile”.
Lorenzo si aspetta di essere più competitivo al Sachsenring tra due settimane, anche se confessa che non è sempre stato veloce in quel tracciato: “Abbiamo un pò di tempo per rilassarci e andare in Germania, una pista che di solito per me è difficile. Sono stato vicino alla vittoria due o tre volte, ma non ho mai vinto, però non sai mai cosa può succedere e forse quest’anno è la volta buona. Non dovremmo avere gli stessi problemi di Assen, ma vedremo, siamo distaccati solo di 10 punti da Valentino e credo che arriveremo in una pista migliore per noi”.

  •   
  •  
  •  
  •