Motogp, il momento “no” di Andrea Dovizioso: “Chiedo scusa al team”

Pubblicato il autore: L@Je58 Segui

1e48175b79334deba17acab048e444d0

Andrea Dovizioso sta attraversando un periodo davvero difficile, tra noie meccaniche ed errori come quello di domenica al Sachsenring. Il Dovi ora è quinto in campionato, a 31 punti dal suo compagno di squadra Andrea Iannone che è in terza posizione. Ecco le dichiarazioni di Andrea Dovizioso dopo la caduta mentre stava lottando per l’ottava posizione:Sono molto dispiaciuto per la caduta, stavo spingendo davvero forte in quel momento della gara perchè è molto difficile sorpassare al Sachsenring e partire dalla quarta fila è stato negativo. Ero al limite e sono entrato nella curva 5 un pò più veloce; quello è bastato per perdere il davanti. Chiedo scusa al team perchè abbiamo lavorato sodo e non abbiamo preso neanche un punto. Ora resta da capire per il futuro”.
Anche Ducati, come Honda e Suzuki, effettuerà un test di due giorni a Misano, questa settimana. Dovi ha dichiarato che il team proverà “qualcosa di grosso” sul setup in vista della prossima gara a Indianapolis il 9 agosto.
Mercoledì e giovedì abbiamo due test e saranno molto importanti per noi perchè in questo modo hai tempo per provare qualcosa di grande per capire in quale direzione andare, hai più riscontri rispetto al weekend di gara. Sono contento perchè dobbiamo migliorare la moto“.

“Nelle ultime tre gare la nostra velocità non era buona abbastanza e ad Indianapolis sarà importante capirne di più. Quella pista sembra chi si adatti molto alla nostra moto e quella velocità rispecchierà la nostra moto e potrà dirci la realtà della nostra situazione. Quando lavori con gli ingegneri e con Gigi (dall’Igna,ndr) non sai mai cosa proverai perchè loro lavorano giorno e notte e alcune volte capita che arrivano i pezzi nuovi lo stesso giorno che inizi i test. Ci sono molte cose su cui dobbiamo lavorare, non si tratta solo di telaio. Due giorni sono tanti per ricevere dei buoni riscontri”.
Dovizioso è concentrato ora alla seconda parte del campionato e sembra non interessargli particolarmente la pausa estiva:
Non è molto importante per me, forse mentalmente ma correre questo weekend o tra tre settimane per me non è realmente un problema. Sono solo concentrato sul futuro e sono contento di fare i test a Misano“.

  •   
  •  
  •  
  •