MotoGp Sachsenring, le pagelle del Gp di Germania

Pubblicato il autore: Mattia Emili Segui

motogp sachsenringMOTOGP SACHSENRING: I TOP E I FLOP DEL GP DI GERMANIA. Il Motomondiale è giunto al giro di boa e il Gp di Germania ci ha dato ulteriori emozioni e spunti. Al termine di una gara dominata dalle Honda, vediamo quali sono i voti che Supernews ha assegnato ai piloti dopo il Motogp Sachsenring:
MARQUEZ: voto 9. Il “cabroncito” è ufficialmente tornato quello strabiliante delle due scorse stagioni. Grazie al vecchio telaio 2014 ha ritrovato il feeling con la sua Honda e, dopo la vittoria soltanto sfiorata ad Assen, ora è tornato sul gradino più alto del podio con una gara senza sbavature. Quando è in giornata difficilmente si batte, rosicchia qualche punto in classifica ma è ancora molto lontano in ottica mondiale. CONFERMA
PEDROSA: voto 8. Lo spagnolo ha finalmente ritrovato lo smalto dei giorni migliori. Non si vedeva battagliare così da tempi immemori, a testimonianza del fatto che ormai sono alle spalle i problemi fisici e quelli psicologici in relativa conseguenza. Potrebbe diventare un buon alleato per Marquez da qui a fine stagione per portare via punti ai piloti Yamaha. RITROVATO

ROSSI: voto 7. Al Sachsenring le Honda sono più veloci, ma riesce comunque nell’obiettivo minimo di conquistare il nono podio su 9 gare e soprattutto quello di tagliare il traguardo davanti al suo compagno di squadra Lorenzo, guadagnando qualche punticino che magari potrà tornare utile a fine stagione. Dà comunque spettacolo rimontando dalla sesta alla seconda posizione fino a pedere il duello con Pedrosa. COSTANTE
IANNONE: voto 6,5. In una pista sfavorevole alla Ducati, a causa della tortuosità del tracciato, riesce comunque a piazzarsi alle spalle dei “big four” ed a portare a casa punti preziosi in un Gran Premio difficile per tutto il team. TENACE
LORENZO: voto 6. Compie una partenza entusiasmante, mettendosi in testa dopo i primi 2 tornanti. Poi pian piano iniziano a superarlo tutti i big conquistando alla fine un anonimo quarto posto, che lascia un pò di amaro in bocca soprattutto visto il distacco maturato ancora una volta dai primi. IN DIFFICOLTA’
DOVIZIOSO: voto 4. Dopo una qualifica sotto tono, una gara sempre nelle retrovie, cade malamante a terra, concludendo così un week-end da dimenticare. Sembrano molto lontani i tempi quando il pilota di Forlì si giocava la vittoria fino all’ultimo giro. DISPERSO

Commentate e fateci sapere il vostro parere sulle pagelle del Motogp Sachsenring.

  •   
  •  
  •  
  •