Motogp Indianapolis, le pagelle

Pubblicato il autore: Alessandro Marini Segui

motogp indianapolis Gara bellissima ad Indianapolis, decimo appuntamento del Motomondiale 2015. A spuntarla è Marc Marquez, autore di una gara perfetta, seguito da Jorge Lorenzo, in testa fino a tre giri dal termine. Rossi centra il decimo podio su dieci gare, all’ultimo giro, vincendo il duello con Dani Pedrosa.
Ecco le pagelle Motogp Indianapolis dei principali protagonisti:
MARQUEZ 9,5: Il Campione del Mondo è tornato, finalmente, ai livelli che più gli competono. Centra la seconda vittoria nelle ultime due gare. In avvio Jorge Lorenzo gli passa davanti ma non si butta giù e soprattutto non si fa prendere dalla frenesia. Lo francobolla per praticamente tutta la gara e poi a tre dalla fine, sul rettilineo, lo sorpassa e si tiene stretto la prima posizione. Sembra più maturo ed attendista, un nuovo Marquez. E ora vorrà sicuramente inserirsi nella lotta alla vittoria finale. Del resto manca ancora tanto, otto gare, e il gap da Rossi e Lorenzo sembra assottigliarsi sempre di più.
LORENZO 8: In apertura di gara è strepitoso, scappa via e fa il vuoto dietro di se. Peccato, per lui, che Marquez non si lascia intimidire e gli si incolla per tutto il tempo. Nulla può sul sorpasso del Cabroncito a tre giri dal termine. Gara, comunque, bellissima quella del numero 99 che rosicchia anche qualche punto in classifica sul compagno di squadra e rivale in classifica generale Valentino Rossi.

ROSSI 7,5: Ennesimo capolavoro del Dottore e decimo podio in altrettante gare di questo suo strepitoso, fin qui, Motomondiale. In avvio parte forte e si lascia dietro, tra gli altri, Andrea Iannone. Mette quindi nel mirino Dani Pedrosa e a dieci dal traguardo lo passa con disinvoltura. Sembra fatta a un certo punto,ma il numero 26 non molla e torna su Valentino che quasi sorpreso sembra doversi arrendere sul più bello. Ma è solo un’impressione e nelle ultimissime curve del gran premio va a riprendersi il terzo posto, lasciando Pedrosa a mani vuote.
PEDROSA 6,5: E’ concentrato e intenzionato a prendersi il podio. Lo si capisce fin dai primi giri. Poi arriva Valentino ma lui non molla di un centimetro e anzi rilancia. Rossi, però, è più scaltro, del resto i punti del terzo posto servono più a lui che a Pedrosa, che non può  nient’altro che guardare e ammirare l’ennesimo numero del trentaseienne di Tavullia.
IANNONE 6: La brutta notizia è che Marc Marquez lo scavalca in classifica generale, la bella è che in un weekend nero per la Ducati riesce a portare a casa un grandissimo quinto posto.

  •   
  •  
  •  
  •