Marquez sarà a Motegi, l’operazione si è conclusa

Pubblicato il autore: Danilo Aurilio Segui

scontro finale a Motegi

Mille domande e tanta suspense per Marquez che fino a qualche ora fa era incerto se poter gareggiare a Motegi. Il periodo per il pilota Marquez non è sicuramente dei migliori, la prima notizia piuttosto infelice per tutto il team e per tutti i suoi fan è stata domenica quando il campione in carica Marquez si è dovuto eliminare da solo a causa di una caduta brusca, scivolando mentre si trovava alle spalle di Lorenzo. Una volta che Marc Marquez ha perso l’ anteriore non ha avuto possibilità di recuperare la sua HRC. Tanto per aggiungere un elemento negativo e soprattutto lo spavento di non poter affrontare e gareggiare a Motegi, Marquez durante un allenamento in bicicletta, di preciso in sella alla sua mountain bike, con suo fratello Alex , è caduto nuovamente e stavolta si è fratturato il quinto metacarpo del mignolo della mano sinistra. I fan e il team si sono rassicurati stamattina dopo la notizia dell’operazione riuscita perfettamente grazie al Professore Xavier Mir in un ospedale situato a Barcellona. Il Professore Xavier è un medico di fiducia di uno dei tanti motociclisti del Motomondiale.

Marquez si riprende e gareggerà

La notizia positiva è che Marquez ha completato positivamente la sua operazione e sarà pronto per affrontare la nuova sfida a Motegi. Il campione potrà rimanere in ospedale in un’intervallo di tempo compreso tra le 24 e 48 ore salvo complicazioni. La Honda comunica alla stampa che Marc Marquez sta bene e una volta effettuati una serie di controlli ed aver eseguito perfettamente la riabilitazione potrà essere pronto per Motegi. ,L’anno 2015 di Marquez è sicuramente da dimenticare, tra cadute,infortuni e risultati negativi non c’è proprio la possibilità di poter dire “Che bell’anno”.

Classifica mondiale prima di Motegi

Prima di affrontare Motegi i piloti devono tener conto ognuno delle proprie posizioni. Marquez si trova a ben 184 punti in terza posizione, al secondo posto c’è Lorenzo Jorge con 249 punti e al primo posto c’è Valentino Rossi con 263 punti. Valentino Rossi giorni aveva annunciato la sua “insoddisfacente” prestazione ma per lui la situazione è cambiata in meglio e adesso deve solo concentrarsi per la vittoria. Tra il primo posto e il terzo c’è una bella differenza di 79 punti questo ha sicuramente tranquillizzato il Dottore Valentino Rossi in quanto proprio Marc Marquez doveva essere prima della caduta il terzo incomodo per i due piloti Rossi e Lorenzo. Sicuramente il campione in carica non lascerà la strada spianata ai duellanti del momento (Rossi e Lorenzo) ma farà il possibile per portare a casa la vittoria di tutti i campionati del Gran Premio, un’impresa non da poco ma nemmeno impossibile. A seguire nella classifica troviamo al quarto posto Andrea Iannone con i suoi 159 punti, al quinto posto c’è il britannico Bradley Smith con 135 punti, e al sesto posto con pochi punti di differenza, 128 con esattezza, troviamo  Andrea Dovizioso. L’ottavo posto è stato conquistato da Danilo Petrucci, che con soddisfazione dei risultati conseguiti farà di tutto pur di difendere la posizione, considerando che ad inizio stagione i piloti alle spalle di Danilo erano quotati più di lui.

Rossi deve “ringraziare” Marquez

Queste sono le parole che al momento girano nel web tra commenti, condivisioni e quant’altro. Tutti o quasi appassionati del MotoGP sostengono che Rossi ha avuto solamente fortuna in quanto Marquez non ha potuto dar fastidio e se avesse vinto il campione in carica spagnolo, la distanza con Lorenzo sarebbe molto più ridotta e di conseguenza Rossi non poteva esser così spensierato. Sicuramente continuare a valutare se succedeva questo o se sarebbe successo quell’altro, non ha più senso ormai la classica è questa e adesso è tutto nelle mani dei piloti.

  •   
  •  
  •  
  •