Motogp, cinque anni fa ci lasciava Shoya Tomizawa

Pubblicato il autore: L@Je58 Segui

xm2_peq_299114

“Quest’anno io vincere mondiale!” E’ rimasta indelebile nel cuore degli appassionati la frase che Shoya Tomizawa disse ai microfoni Mediaset dopo la prima vittoria in Qatar, nel 2010.
Questo piccolo samurai, trasmetteva gioia con il suo sorriso contagioso ed i suoi occhi vivaci, pieni di voglia di vivere. Purtroppo però, se questo sport dà tanto, allo stesso tempo in un attimo toglie tutto e così è stato. Era il 6 settembre 2010, durante la gara di Misano. A seguito di un brutto incidente, quel grande cuore di questo piccolo pilota ha smesso di battere per sempre, lasciando il paddock attonito. Nessuno poteva immaginare che un anno dopo avremmo dovuto rivivere quello stesso dolore per la scomparsa di Marco Simoncelli.

Tomi era una promessa, avrebbe potuto fare molto nel campionato Moto2 e chissà, arrivare poi in Motogp a combattere con i grandi. Come succede per gli anniversari della scomparsa dei piloti, Shoya va ricordato per il suo sorriso e per la sua voglia di vivere.

Ciao piccolo samurai, non ti dimenticheremo mai!

  •   
  •  
  •  
  •