Motogp, Giacomo Agostini: “Vale mi deve invitare a cena”

Pubblicato il autore: L@Je58 Segui

MELBOURNE, AUSTRALIA - JANUARY 25: Giacomo Agostini of Italy poses for a portrait during a portrait session at the Carlton Gardens on January 25, 2013 in Melbourne, Australia. Agostini won a world record 15 World Titles during his racing career between 1965 to 1976. (Photo by Robert Cianflone/Getty Images)

Giacomo Agostini, pilota imbattibile con i suoi 15 titoli mondiali, durante un evento di Dainese a Misano, ha avuto modo di parlare del mondiale in corso, e del suo diretto rivale in termini di statistiche, Valentino Rossi, che quest’anno potrebbe fare suo il decimo mondiale. Per battere il record di Ago però, ce ne vanno altri sei!

“Valentino sa cosa fare, specialmente quando arriva a fine mondiale e ha più pressione ed entusiasmo. Ora è nella sua forma migliore perchè ha molta esperienza ed ha più punti di vantaggio. Nelle gare conta anche il lato tecnico, perciò il campionato dipenderà se uno dei due perde 25 punti a causa di un motore o altro. Tuttavia credo che il titolo verrà deciso all’ultima gara“. 
Dopo la gara di Misano, con la caduta di Jorge Lorenzo, Agostini ha dichiarato che ora Valentino ha l’80% di possibilità di diventare campione del mondo.
Valentino ha concluso quinto nella gara condizionata dai cambi gomma, mentre ha trionfato Marc Marquez che però a causa dei quattro zeri in questa stagione, è fuori dalla lotta.
“Lui è molto bravo”, ha aggiunto Ago “a volte nelle corse è necessario avere un pò di fortuna, quest’anno lui ha iniziato con qualche problema, poi è caduto in allenamento e si è fratturato un dito. Ovviamente i fans lo amano perchè lui è uno che attacca sempre, cerca sempre di vincere. Ma a 22 anni devi fare così! Perchè se pensi troppo a quell’età, arrivi a 30 anni che non corri più, chiudi il gas”.

E’ Giacomo Agostini il maggior detentore dei record nell’albo d’oro del motomondiale: 15 titoli mondiali (7 vinti nella 350cc, 8 nella 500cc tra il 1965 e il 1977 guidando sia la MV Augusta che la Yamaha“.
Segue Rossi con 9 titoli e Lorenzo e Marquez a quota 4. Ma dal momento che nessun pilota compete in più classi è praticamente impossibile anche solo eguagliare il record di Ago.
Dopo gli anni difficili in Ducati dove quasi tutti, lui per primo cominciavano a dubitare che Vale potesse ancora essere veloce, Rossi, ha deciso di tornare in Yamaha, nonostante i rapporti non si fossero chiusi amichevolmente nel 2010 quando ha lasciato la squadra giapponese che aveva deciso di investire nel futuro con Jorge Lorenzo. Ora è legato alla squadra per contratto fino alla fine del 2016 e quest’anno potrebbe realizzare il sogno del decimo titolo mondiale. Il tutto a 36 anni suonati.

Ho ancora pochi record, Valentino è molto vicino a battere il mio record delle vittorie, io ne ho 123 e lui è a 112. Molto vicino ed è possibile che possa battermi! A tutti piace mantenere i propri records. A nessuno piace essere battuto, ma preferisco che siano dei talenti a battermi e spero che se Valentino riesce a superarmi, mi inviterà a cena!Tuttavia per Giacomo le statistiche contano fino ad un certo punto: “E’ impossibile basarsi solo su quello, oggi chi riesce ad emozionare la gente? Valentino, non io. Ai miei tempi si, ma ora non più. Tra vent’anni sarà qualcun altro. Stiamo parlando di grandi campioni”.

Ok ma alla fine chi è il più forte di tutti i tempi?
“E’ difficile stabilire se uno è più forte dell’altro…” Agostini si ferma per un momento, poi sorride e riprende il discorso: “Io ho più titoli, ho più vittorie… Quindi al momento sono io il più forte

 

Le carriere di Valentino Rossi e Giacomo Agostini a confronto:

Giacomo Agostini:
Esordio 1963 in classe 250
Stagioni 1963 – 1977
Mondiali vinti 15
Gare disputate 190
Gare vinte 123
Podi 162
Giri veloci 117
(8 titoli in classe 500 e 7 in classe 350)

Valentino Rossi:
Esordio 1996 in classe 125
Scuderie 1996-1999 Aprilia
2000-2003 Honda
2004-2010 Yamaha
2011-2012 Ducati
2013- Yamaha
Mondiali vinti 9
Gare disputate 325
Gare vinte 112
Podi 208
Punti ottenuti 5340
Pole position 61
Giri veloci 93
Carriera nel mondiale Rally
Esordio 2002
Rally disputati 3

 

  •   
  •  
  •  
  •