Anteprima Gp Motegi: Lorenzo a caccia di Rossi (video)

Pubblicato il autore: L@Je58 Segui

7dd5e4e92e556b5194582ee86f3e86b4

Dopo lo spavento per la caduta durante un allenamento con il dirt track nella quale ha riportato fortunatamente solo una distorsione di un legamento alla spalla, Jorge Lorenzo ha postato un tweet dove tranquillizza i suoi fans sulle sue condizioni. Il maiorchino è già in viaggio verso il Giappone per la gara di domenica sulla pista di Motegi, la prima delle tre trasferte di fila, per concludere poi il campionato a Valencia.

“Siamo già a Dubai e ora imbarco per Narita. Per tutti quelli che mi hanno chiesto, la spalla è ok. Correrò a Motegi senza grossi problemi

Ad Aragòn Jorge ha ottenuto la sesta vittoria stagionale ed ha ridotto il vantaggio di Valentino Rossi in campionato a 14 punti. Dani Pedrosa ha vinto la battaglia con il Dottore per il secondo posto mentre Marc Marquez è caduto nelle fasi iniziali della gara per un errore di cui il campione del mondo si è preso la responsabilità.

Leggi anche:  Enea Bastianini è Campione del Mondo Moto 2!

Arriviamo quindi alla 15esima tappa del calendario Motogp a Motegi. Il gran premio è stato introdotto nel campionato mondiale per la prima volta nel 1999; di conseguenza questo sarà il 17esimo anno di fila in cui verrà ospitato un evento motociclistico. Nel passato ci sono state tante battaglie (qui Marc Marquez vinse il mondiale l’anno scorso).

Valentino sa perfettamente che in Giappone dovrà fare un ulteriore passo in avanti dopo il terzo podio della Spagna. A Motegi è salito sul podio per 10 volte in totale e ha vinto nella classe regina due volte (l’ultima risale al 2008). L’anno scorso il nove volte campione del mondo ha tagliato il traguardo in terza posizione.

Dopo la vittoria nella gara di casa, Jorge Lorenzo sta correndo sulla cresta dell’onda e sarà l’uomo da battere, dal momento che a Motegi ha vinto due volte nelle ultime stagioni. Lo spagnolo è salito cinque volte in Motogp nel circuito giapponese. La spalla come ha dichiarato sembra non essere un problema per dare battaglia.

Leggi anche:  Enea Bastianini è Campione del Mondo Moto 2!

Con la caduta di Aragòn, il distacco tra Marc Marquez e Rossi ora è di 79 punti: se prima ci si poteva ancora credere al sogno mondiale, ora è praticamente impossibile. Anche lui questa settimana ha avuto un infortunio per il quale è stato richiesto un intervento chirurgico. Lo spagnolo è caduto durante un allenamento in bicicletta riportando la frattura del quinto metacarpo della mano sinistra (mano già infortunata ad aprile con il dirt track). Come già annunciato poc’anzi, Marquez a Motegi si portò a casa il titolo nel 2014 arrivando in seconda posizione. In Giappone negli ultimi cinque anni, ha collezionato sia delle vittorie che dei secondi posti ma non ha mani vinto nella classe regina.

Dani Pedrosa è il pilota con più successi in termini di vittorie nel circuito del Sol Levante ( 2 in Motogp, 1 in 250 e 1 in 125). Le due vittorie nella top class sono avvenute consecutivamente nel 2011 e nel 2012. L’anno scorso ha chiuso al quarto posto.

Leggi anche:  Enea Bastianini è Campione del Mondo Moto 2!

La Ducati ha ottenuto in totale 4 vittorie, l’ultima con Casey Stoner nel 2010. Nel 2014 Andrea Dovizioso ha ottenuto la pole e si è classificato al quarto posto in gara. Andrea Iannone aveva ottenuto il sesto posto con la Ducati Pramac, ma ha due vittorie nella sua carriera su questo tracciato (in 125 nel 2009 e in Moto2 nel 2011).

La Suzuki ha vinto nei primi due anni del debutto di Motegi nel calendario Motogp (1999 e 2000) ma dopo l’era Motogp il miglior risultato è stato il quinto posto di John Hopkins nel 2002. Aleix Espargaro ha ottenuto come miglior piazzamento un settimo posto nel 2008 con la 250.

 

Karel Abraham non prenderà parte al gran premio a causa di un infortunio all’alluce durante il gran premio di Aragòn: al suo posto ci sarà Kousuke Akiyoshi. Due saranno le wild card giapponesi sulla griglia di partenza: Takumi TakahashiKatsuyuki Nakasuga (vincitore nella 8 ore di Suzuka con Smith ed Espargaro).

 

Gp Motegi: rewind 2014

  •   
  •  
  •  
  •